Scritto Luned́ 29 novembre 2021 alle 18:46

Provincia: a un anno dalla sua morte una targa ricorda la 24enne dipendente Alessia Mantonico

Ad un anno ormai dalla scomparsa di Alessia Mantonico, cittadina barzaghese socia dell'Associazione Lega Italiana Fibrosi Cistica Lombardia, spentasi a soli 24 anni in seguito ad un aggravio della malattia dalla quale era affetta fin dalla nascita, un altro atto testimonia ancora il suo vivissimo ricordo.

Alessia Mantonico

La scorsa settimana infatti, è stata affissa una targhetta commemorativa - che porta proprio il suo nome - nell'aula riunioni del terzo piano dell'edificio che ospita gli uffici della Provincia di Lecco in via Matteotti, dove la giovane lavorava.

L'iniziativa e la volontà di ricordarla anche con un atto concreto è nata dal comitato promotore che si era costituito proprio per posizionare la targa in suo ricordo, commemorando così la giovane che aveva lavorato per conto di una cooperativa che si occupa di inserimento lavorativo di persone con disabilità all'interno della vita amministrativa della Provincia stessa. Il comitato, costituito da colleghi, amici e conoscenti di Alessia, è riuscito quindi a raccogliere una novantina di firme per ottenere l'intitolazione della targa alla ragazza per poi affiggerla sul muro esterno della sala.

Contestualmente alle firme, il comitato si è preoccupato anche di raccogliere delle risorse per l'associazione di cui la giovane era parte, per sostenere la ricerca e le attività che si legano alla malattia della fibrosi cistica, per la quale Alessia in prima persona si era tanto battuta. Il 23 novembre, finalmente, è stato possibile realizzare questo gesto significativo in memoria della ragazza con una piccola cerimonia ufficiale alla presenza dei genitori, delle due sorelle di Alessia e del fidanzato, oltre che ad importanti autorità della provincia, come il segretario e direttore generale Mario Blandino e del vice presidente vicario Bruno Crippa, e ad alcuni dipendenti provinciali anch'essi colleghi della ragazza.

Dopo aver scoperto la targa commemorativa un'amica e collega di scrivania della ragazza, Alba Ferrarini, ha tenuto anche un discoro in memoria di Alessia, della sua personalità e della sua forza nonostante la grave malattia. Insieme alla cerimonia è stato poi pensato di tenere un banchetto con i prodotti che l'associazione Lega Italiana Fibrosi Cistica Lombardia vende per sostenere le proprie attività e il risultato è stato un grande successo.

''Come famiglia siamo molto contenti di questo gesto. Oltre alla gratitudine c'è stato anche un misto di sorpresa e stupore inaspettato nel sapere quanto affetto Alessia abbia lasciato nei suoi colleghi, ma anche dell'affetto che loro hanno dimostrato nei suoi confronti, poiché l'ambiente lavorativo è stato un contesto che, come famiglia, abbiamo vissuto sempre un po' dietro le quinte e solo attraverso i racconti diretti di Alessia. Ci rendiamo conto del segno tangibile che Ale ha lasciato nelle vite di ciascuno di loro e questo ci rende veramente orgogliosi di lei e del modo in cui ha affrontato la vita, in tutte le sue sfaccettature. Ringraziamo dal profondo del cuore i colleghi e il comitato promotore per aver dato vita e concretizzato questa volontà'' il pensiero espresso dai familiari della giovane barzaghese.
La targa affissa sull'entrata della sala riunioni dell'edificio della Provincia recita come segue: "In ricordo della collega Alessia Mantonico (15-08-1996 18-11-2020). Esempio di tenacia, coraggio, altruismo con una gran voglia di vivere "Fino all'ultimo respiro".

M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco