Scritto Mercoledý 01 dicembre 2021 alle 08:47

Bulciago: tanti progetti per la scuola e spesa sociale in rialzo

Durante il consiglio comunale di lunedì 29 novembre a Bulciago l'assessore all'istruzione Raffaella Puricelli ha illustrato al resto del gruppo le attività scolastiche previste nell'anno 2021-2022. Prima di dare il via al proprio intervento, l'amministratrice ha voluto innanzitutto ringraziare tutto il corpo docenti, i collaboratori scolastici e le famiglie per aver dimostrato volontà e pazienza in questi due anni difficili di pandemia.

L'assessore Raffaella Puricelli

Partendo dalla scuola dell'infanzia parrocchiale paritaria Sacro Cuore, è stata ripercorsa la modalità con cui l'istituto ha gestito il ritorno in classe dei bambini, ovvero attraverso la creazione di mini-sezioni per evitare situazioni di quarantena aggiungendo che l'amministrazione per quest'anno sosterrà la scuola con 33mila euro.
''Abbiamo approvato anche la proposta pervenuta dalla scuola di mettere in atto un progetto di prevenzione psico-motoria per i bambini grazie alla quale un terapista potrà cogliere eventuali situazioni di disagio su cui lavorare precocemente per evitare l'aggravarsi di possibili criticità nell'apprendimento. Il progetto costerà circa 5mila euro e continueranno parallelamente anche le attività in collaborazione con la biblioteca'' ha commentato l'assessore. Passando poi alla scuola primaria don Lorenzo Milani, per l'istituzione sono già stati stabiliti 6mila euro per attività che includono ad esempio lo sportello psicologico con la Cooperativa Specchio Magico aperto a tutte le classi del plesso e alle insegnanti. Si inizierà poi con un progetto legato all'educazione sull'affettività, un corso di pallavolo e uno di orienteering proposti dalla Polisportiva di Bulciago, il teatro sociale nell'ambito del progetto "Opera domani", il teatro in lingua inglese, un percorso con la Protezione Civile e molto altro" ha quindi proseguito.

L'assessore Puricelli ha poi voluto soffermarsi sulla struttura della scuola temporanea al centro sportivo che ospiterà i bambini fino al prossimo anno scolastico, quando è prevista la fine dei lavori per il nuovo plesso. Gli studenti ad oggi, infatti, frequentano le lezioni presso i moduli abitativi posizionati nel campo da calcio del centro sportivo e dopo alcuni interventi di aggiustamento la struttura ha già ricevuto il parere positivo di insegnanti, genitori e dei bambini stessi. Dall'amministrazione sono stati stanziati ben 124mila euro per la realizzazione di questo plesso e grazie all'aiuto della protezione civile e di tanti altri cittadini volontari è stato possibile risparmiare sul costo del trasporto dei mobili e degli arredamenti dalla vecchia scuola ormai demolita a quella temporanea. Altri costi hanno riguardato circa 3mila euro per la pulizia della palestra comunale, usata ora dai bambini per l'ora di educazione fisica e il costo della refezione scolastica, pari a 4,30 euro per pasto. Rimane invece invariato il servizio Piedibus mentre è stato introdotto un servizio navetta per i piccoli studenti delle frazioni di Bulciaghetto e Campolasco.
"Per la scuola primaria abbiamo pensato insieme al nostro bibliotecario, il dott.Carlo Cantoni, di inserire un progetto per stimolare la voglia e il piacere della lettura con visite a cadenza regolare alla biblioteca comunale. Altri progetti riguardano poi le attività culturali proposte dal Consorzio Brianteo Villa Greppi, eventi musicali e alcuni interventi proposti da Lario Reti Holding sull'educazione ambientale".
L'intervento dell'assessore è terminato con alcune informazioni relative alla scuola secondaria di primo grado, non presente sul territorio di Bulciago ma localizzata invece nei comuni limitrofi, con particolare attenzione alla struttura del Comune di Costa Masnaga con il quale l'amministrazione bulciaghese ha siglato da tempo un accordo di convenzione per la gestione congiunta del plesso. Per raggiungere la struttura masnaghese il Comune mette a disposizione il servizio di trasporto scolastico, per un valore di 29mila euro di appalto. Anche in questo caso, però, le progettualità in atto e future sono molteplici e riguardano ad esempio attività di mediazione linguistica e le borse di studio offerte dall'amministrazione, per le quali sono già stati stanziati 10mila euro.

Il sindaco Luca Cattaneo

L'assessore Puricelli ha dato poi la parola al consigliere delegato ai servizi sociali Nicola Corsaro, che ha invece informato il consiglio sulla recente impennata di richieste di supporto sociale che riflette un trend diffuso a livello provinciale e in gran parte derivato dalla difficile situazione pandemica. Al momento, dal Comune, vengono erogate 50 ore settimanali di aiuti e si stima un aumento di circa 50mila euro per i servizi sociali per questo anno scolastico, nonostante tale cifra sia comunque spesso insufficiente per coprire tutte le richieste di intervento. Di "massimo storico" ha infatti parlato il consigliere Corsaro riferendosi alla spesa per il sociale affrontata quest'anno dal Comune di Bulciago, ribadendo però che si tratta di stanziamenti a cui l'amministrazione tutta ha voluto supportare proprio perché si tratta di spese non solo utili ma necessari per il benessere presente e futuro dei giovani.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco