Scritto Mercoledý 01 dicembre 2021 alle 18:49

Monticello: per l'Hemingway si chiude una parentesi lunga quindici anni. Il ''Passo'' saluta i clienti

Del futuro del locale al momento si sa poco nulla, ma quel che è certo è che lo scorso sabato per l'Hemingway, storico pub di Monticello, si è chiusa una lunga e apprezzata parentesi. Lo storico gestore Alberto Passoni ha infatti deciso di lasciare, desideroso di voltare pagina per lanciarsi in una nuova avventura professionale che prenderà il via - nello stesso territorio - con il 2022.

I ragazzi che negli anni si sono alternati in sala e dietro al bancone dell'Hemingway
Secondo da sinistra in piedi Alberto Passoni, storico gestore del locale


''Dopo quindici anni era arrivato il momento di cambiare'' ci ha detto il ''Passo'', volto noto ormai per il territorio che negli anni dietro il bancone o alla cassa dell'Hemingway ha salutato diverse generazioni di ragazzi che hanno fatto del locale monticellese un punto di ritrovo per dare inizio alle loro serate o per trascorrere proprio lì, qualche ora all'insegna del divertimento e dello stare insieme nei giorni feriali e festivi, dal martedì alla domenica.
Un aperitivo, una piadina o un piatto di nachos, accompagnati da un cocktail o da un buon vino o da un bicchiere di birra: alzi la mano chi non ha mai varcato l'ingresso dell'Hemingway, aperto ancora da prima che Alberto Passoni ed altri iniziassero questa bella avventura il 1°giugno 2007. Di anni da allora ne sono passati parecchi e i ricordi sono talmente tanti che metterli in fila tutti diventa quasi impossibile.

''La cosa più bella in assoluto è il rapporto nato con i tantissimi ragazzi che sono passati di qui in questi anni. L'Hemingway è stato un ritrovo per generazioni: sono nate amicizie, storie d'amore'' ci ha detto Alberto, dispiaciuto ma convinto della scelta di cambiare, a cui pensava già da qualche tempo ma maturata con il lockdown e il periodo Covid.
L'epilogo di questa lunga avventura si è avuto lo scorso sabato, quando il locale ha aperto alle ore 16 sino a dopo la mezzanotte, per consentire ai clienti (molti dei quali diventati nel frattempo amici) di passare per un saluto, brindando a quello che è stato e soprattutto al futuro. L'auspicio è che - di questi tempi difficili - possa essere positivo davvero per tutti....
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco