Scritto Venerd́ 11 marzo 2022 alle 17:00

Legambiente: Ello e Montevecchia unici comuni lecchesi ''rifiuti free''

Legambiente ha premiato Ello e Montevecchia con l'attestato di "Comuni Rifiuti Free" per le performance raggiunte nella raccolta differenziata. I due comuni sono infatti riusciti a scendere sotto la soglia di 75 kg pro-capite annui prodotti (dato 2020) di rifiuto secco non riciclabile, ottenendo così il riconoscimento che ogni anno viene attribuito alle amministrazioni più green e virtuose.

Nel dettaglio, il Comune di Ello è sceso da 86,3 kg di rifiuti indifferenziati per abitante prodotti nel 2019 ai 70,6 Kg nel 2020: un risultato positivo legato proprio all'introduzione del sacco rosso. Ottimo anche il traguardo raggiunto da Montevecchia, con 74,9 kg di rifiuti indifferenziati pro-capite annui prodotti.

"Siamo particolarmente orgogliosi di questo riconoscimento - commenta il sindaco di Ello, Virginio Colombo - È il frutto di un percorso lungo e ambizioso: il nostro comune ha sempre cercato di anticipare i tempi e di farsi promotore delle buone pratiche ambientali. Siamo stati tra i primi, ad esempio, ad avviare la raccolta monomateriale della carta e nel 2020 siamo stati tra i comuni del bacino pilota per la misurazione puntuale dei rifiuti indifferenziati. Un grazie particolare non può che andare ai cittadini che si impegnano quotidianamente e che, anche con l'introduzione del sacco rosso, hanno dimostrato grande attenzione e senso civico".

"Montevecchia si conferma ai vertici provinciali per la raccolta differenziata, un traguardo che abbiamo potuto raggiungere solo grazie all'impegno quotidiano di tutti i cittadini, che si sono dimostrati di nuovo attenti e sensibili. È la conferma che ognuno di noi può fare molto per salvaguardare il nostro ambiente" prosegue il sindaco di Montevecchia, Ivan Pendeggia.

La premiazione è avvenuta ieri, giovedì 10 marzo, durante la quinta edizione dell' "Ecoforum" di Legambiente Lombardia, al quale erano presenti l'Assessore Regionale Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo, il presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra, il presidente nazionale di Legambiente Stefano Ciafani e il presidente Confservizi CISPEL Lombardia Alessandro Russo.

A fianco di alcune importanti aziende pubbliche impegnate nella gestione del ciclo dei rifiuti, tra cui A2A e Mantova Ambiente, è stato chiamato ad intervenire Pietro Antonio D'Alema, direttore generale di Silea, che ha illustrato l'esperienza della società sul tema dello sviluppo dell'economia circolare.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco