Scritto Luned́ 04 aprile 2022 alle 21:55

Missaglia, elezioni: a giorni la decisione del centrodestra. Ora è Paolo Maggioni in pole

Paolo Maggioni
Resa finalmente nota dal Consiglio dei Ministri la data dell'election day (12 giugno per l'appunto), è arrivato il momento di stringere i tempi. Del resto mancano due mesi soltanto alla chiamata alle urne per il rinnovo dell'amministrazione comunale di Missaglia. Se il centrosinistra - attualmente alla guida del paese - ha svelato ormai da settimane il nome del proprio candidato sindaco, la compagine avversaria sta definendo gli ultimi dettagli. E' questione di pochi giorni e si dovrebbe finalmente conoscere il nome di chi sarà contrapposto all'assessore uscente Paolo Redaelli, aspirante primo cittadino per il gruppo Più Missaglia.
E curiosamente, la sfida potrebbe essere con un altro Paolo....Maggioni appunto. Sembra essere infatti quello del medico oggi in pensione, storico esponente della Lega e già in consiglio comunale per più mandati, il nome intorno al quale le tre formazioni di centrodestra avrebbero trovato la quadra.
Per il momento nessuno si sbottona, ma l'ufficialità potrebbe arrivare nel corso di una riunione convocata per domani sera, quando Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia metteranno sul piatto ciascuno i nomi dei propri candidati da inserire in una lista che - al momento - non si sa ancora se sarà civica oppure con i simboli dei tre partiti messi bene in evidenza.
Sfumata (sembra) la candidatura di Marta Casiraghi, soprattutto per volontà della stessa amministratrice, già sindaco di Missaglia per due mandati e da anni ormai assessore esterno al bilancio per il Comune di Nibionno, e lungamente corteggiata dai colleghi della Lega nelle ultime settimane. Nella formazione di centrodestra tuttavia, il suo nome dovrebbe esserci, insieme a quello di un'altra ex esponente della giunta missagliese: Piera Comi. Lontana dalla politica da ormai un decennio, la storica azzurra avrebbe infatti accettato di far parte della squadra in vista delle prossime elezioni. Un lavoro al quale stanno partecipando attivamente anche i leghisti Alberto Spreafico e Rosagnese Casiraghi - rispettivamente ex assessore ed ex sindaco sino al 2012 - che però nella lista hanno deciso di non fare parte, per motivi del tutto personali.
Dell'attuale gruppo di minoranza sembra certa la sola candidatura di Rossano Casiraghi, altro esponente del Carroccio con residenza a Maresso, mentre non ci saranno di sicuro le colleghe Veronica Rovelli, Silvana Redaelli. In forse Felice Sesana.
Entro la fine della settimana i rumors dovrebbero dunque trovare una conferma, dando così il via ad una campagna elettorale che, a due mesi dalla chiamata alle urne, ha soltanto scaldato i motori.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco