Scritto Luned́ 23 maggio 2022 alle 07:56

Viganò: torna il motoraduno. Un premio a Emilietto Nava

Tredicesima edizione per la ''Scollinata due ruote d'epoca'', che si è tenuta nella giornata di domenica 22 maggio a Viganò.

Foto di gruppo per i partecipanti all'iniziativa

L'amministrazione comunale, insieme con l'associazione Brianza Moto Storiche di Garbagnate Monastero, ha collaborato al fine di rendere la giornata piacevole e divertente.

Dopo due anni di stop a causa del Covid, infatti, la voglia di ritrovarsi con gli amici motociclisti era veramente tanta, così come quella di tornare ad ammirare il paesaggio brianzolo su due ruote. La giornata ha preso il via dal parco il Gelso, dove i partecipanti si sono ritrovati a partire dalle otto e mezza per iscriversi all'iniziativa.

Alle undici, poi, si è tenuta la benedizione impartita dal diacono Alessandro Misuraca che ha ringraziato tutti i presenti e si è congratulato per la costanza che mettono nella loro passione.

Il gagliardetto dell'iniziativa donato al capogruppo degli Alpini

''Il desiderio di partecipare e riprendere quest'iniziativa era alto in tutti i centauri. Prestate attenzione alla guida e siate sempre vigili'' ha affermato il diacono.

Prima di partire con il giro poi, il sindaco Fabio Bertarini e il presidente del moto club Gianluigi Colombo hanno consegnato un premio simbolico intitolato ''Motociclista per sempre'' al viganese Emilietto Nava che, oltre ad essere un longevo motociclista che ha preso parte ad ogni edizione della Scollinata, ha donato all'amministrazione comunale del paese la sua moto che è esposta con orgoglio all'interno del municipio viganese.

La premiazione di Emilietto Nava

''Tornare su due ruote è una grande emozione e siamo veramente contenti di poterci rivedere con i nostri amici centauri'' ha affermato il presidente dell'associazione Colombo, grato anche alle associazioni per la collaborazione offerta. La scollinata ha preso poi il via snodandosi tra le vie del paese e non solo: dopo i quaranta chilometri percorsi i bikers hanno fatto tappa al panificio Paolo Sala Bakery, dove si sono gustati un aperitivo.

La benedizione impartita dal diacono Alessandro Misuraca

Tappa poi al parco il Gelso, dove il Gruppo Alpini del paese ha organizzato un pranzo con tanto di porchetta, birra e pasta all'amatriciana. Presenti anche altre associazioni del paese, come l'Avis, l'Aido e il Gruppo Cultura e la scuola dell'Infanzia Nobili.

Al termine del pomeriggio si è tenuta la premiazione dei partecipanti e una lotteria organizzata dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Bertarini e, poco dopo, il moto club Brianza Moto Storiche ha consegnato al gruppo Alpini il gagliardetto dell'associazione per il contributo.
S.L.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco