Scritto Mercoledý 25 maggio 2022 alle 15:27

Ex Agrati Garelli, piscina e associazionismo nelle richieste del gruppo Vivere Monticello


Due interpellanze e una mozione sono state presentate dal gruppo di minoranza “Vivere Monticello” in vista della prossima seduta del consiglio comunale. Tre documenti attraverso i quali i consiglieri Best, Paleari, Fumagalli e Mucci vogliono chiarire alcuni aspetti e promuovere alcune attività di programmazione che riguardano il futuro del paese.

La prima interpellanza riguarda la situazione dell’edificio che ospitava l’azienda Agrati-Garelli in località Cortenuova. Recentemente porzioni dell’intonaco dello stabile si sono distaccate cadendo sul marciapiede sottostante, in via Immacolata. Un incidente che non ha causato danni a cose o persone, ma che ha fatto tornare sui tavoli della politica comunale la situazione dell’edificio dismesso.

“Vivere Monticello” ha valutato opportuno chiedere dei chiarimenti all’Amministrazione comunale - guidata dal sindaco Alessandra Hofmann – sul futuro dell’area. A partire dal Pgt che – elaborato nel 2014 – non prevede la demolizione degli stabili presenti, lasciando aperta la possibilità di ristrutturazione. Alla luce del fatto che “nulla di quanto previsto” nel Pgt “è avvenuto” e delle difficoltà che l’Amministrazione ha incontrato nel “raggiungere i proprietari” dell’immobile e invitarli a intervenire “al fine di procedere alla messa in sicurezza” i consiglieri di minoranza hanno chiesto al sindaco di relazionare sulla situazione. A partire dal fenomeno di distaccamento dell’intonaco, così come sugli interventi di messa in sicurezza dell’area sottostante, in cui vi è un marciapiede. In particolare, i consiglieri domandano se vi sia stata una “analisi degli eventuali rischi di future cadute di pezzi di intonaco” e come l’Amministrazione intenda relazionarsi con la proprietà per risolvere la situazione. Infine, chiedono anche chiarimenti su quali siano le motivazioni che hanno impedito di raggiungere il recupero dell’area, così come previsto nel Pgt e se siano previsti interventi sull’edificio nel prossimo futuro.

Il centro natatorio di Barzanò, di cui il comune di Monticello è socio ed ha aumentato le proprie quote di partecipazione nel 2020, è al centro della seconda interpellanza presentata dalla minoranza. I consiglieri Best, Fumagalli, Mucci e Paleari hanno domandato all’Amministrazione comunale quali decisioni sono state assunte e quante riunioni sono state svolte dalla Conferenza dei sindaci dei comuni proprietari del centro natatorio, relativamente alla programmazione futura delle attività e degli interventi necessari alla struttura. Su quest’ultimo aspetto “Vivere Monticello” ha presentato dei quesiti specifici domandando “quali interventi di ammodernamento delle piscine siano stati pianificati” e se sia previsto un’operazione di project financing.

Il terzo documento presentato dal gruppo consiliare è, differentemente dai primi due, una mozione che invita la sindaca ad attivarsi a favore dell’associazionismo giovanile. Lo spunto per questa iniziativa è stato dato da quanto accaduto durante l’ultima riunione, avvenuta a inizio del mese di maggio, della Commissione Istruzione e Cultura. Occasione in cui è emersa “la mancanza di volontari” e, in particolare, “di nuove leve più giovani” all’interno delle associazioni del territorio. Una condizione che – come riportato nel documento presentato da “Vivere Monticello” – “può rendere più problematica l’organizzazione di eventi e servizi” in particolare “di eventi culturali”. Per questo motivo il gruppo di minoranza invita la sindaca a realizzare degli incontri per “per avvicinare le associazioni del territorio agli studenti della scuola media” in collaborazione con la dirigenza dell’Istituto comprensivo di Missaglia. Sempre per quanto concerne il dialogo con gli istituti scolastici “Vivere Monticello” ha proposto anche di coinvolgere le associazioni nella “stesura dei patti formativi al fine di includere esperienze di volontariato sociale nelle attività previste nel Percorso di Competenze Trasversali e di Orientamento (PCTO)” per i giovani monticellesi che frequentano le scuole superiori. Inoltre, ha invitato l’Amministrazione a utilizzare meglio i canali di comunicazione comunali per favorire le attività di promozione delle associazioni indirizzate ai giovani e “mettere in atto ogni altra misura utile a promuovere l’associazionismo e il volontariato sociale” nei confronti dei giovani del territorio.

Tutti e tre gli atti saranno discussi durante la seduta del consiglio di prossima convocazione.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco