Scritto Sabato 25 giugno 2022 alle 14:53

Bosisio: intrusione nell'area esterna alla scuola primaria, denunciati i 'vandalismi'

Vandalismo nottetempo alla scuola primaria Italo Calvino di Bosisio Parini, dove ignoti si sono introdotti facendo danni. L'accaduto - che è già stato denunciato all’ufficio di polizia locale al fine di poter attivare indagini utili a individuare i responsabili - risale alla notte tra il 23 e 24 giugno.

Qualche malintenzionato si è “divertito” con atti di vandalismo all’ingresso dell’edificio. Ieri mattina infatti, all'apertura della scuola, i collaboratori scolastici hanno potuto constatare che la bacheca affissa sulla parete della primaria "Italo Calvino", accanto al portone principale, era stata imbrattata con scritte e disegni e il drappo che la rivestiva incendiato. C’è purtroppo altro perché nel tunnel che porta ai locali mensa è stato trovato in seguito un ombrello, dato anch'esso alle fiamme. “Purtroppo questo episodio, antipatico e riprovevole, come è riprovevole qualunque gesto che possa arrecare in qualche modo un danno ai bambini, si poteva forse evitare con una maggiore attenzione agli accessi alle pertinenze scolastiche - ha commentato la dirigente scolastica Orsola Moro - Da mesi, infatti, ho segnalato all'ufficio tecnico la necessità di provvedere alla sistemazione della recinzione prospiciente la passeggiata a lago che è stata rimossa, probabilmente quando sono stati effettuati i lavori della nuova sede del Canoa Club, e sostituita con una recinzione temporanea in plastica, facilmente scavalcabile”.
La riflessione della preside sull’accaduto prosegue: “Temevo infatti che il cortile della scuola potesse essere facilmente accessibile ad eventuali malintenzionati e ahimé le mie previsioni si sono avverate. Fortunatamente i danni della scorsa notte sono stati minimi e hanno più che altro l'aria di una "ragazzata", ma mi chiedo: che cosa sarebbe successo se il fuoco fosse divampato visto che nel tunnel che dà accesso ai locali mensa vengono solitamente posizionati i rifiuti e la carta da smaltire?”. La Polizia Locale sta già provvedendo a visionare le registrazioni delle telecamere per cercare di individuare i vandali e i loro genitori, nel caso si trattasse di minori.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco