Scritto Venerd́ 08 ottobre 2010 alle 16:40

Molteno: trasportato in elisoccorso al S. Gerardo in 'rosso' il 53enne ciclista coinvolto in un grave sinistro con un'auto

E' stato trasportato in codice rosso, all'ospedale San Gerardo di Monza, il ciclista investito oggi pomeriggio intorno alle 13.30 in località Gaesso, all’ imbocco della SS36 in direzione Lecco. 



Le condizioni dell’uomo, un 53enne dipendente di un'azienda moltenese, sono apparse subito gravi, tanto da richiedere l’intervento dell’elisoccorso di Como. 



  E proprio non lontano dal luogo di lavoro, dove presumibilmente l’uomo si stava recando, è avvenuto il grave incidente.  



 Secondo una prima ricostruzione non ufficiale, l’uomo stava percorrendo in bicicletta la provinciale, in direzione dell’Arredomarket; giunto all’altezza dell’imbocco della SS36 in direzione Lecco, non lontano dalla ditta Tentori, si sarebbe scontrato violentemente con un’auto, una Fiat Punto proveniente dall’ uscita di Molteno e diretta verso l’imbocco della superstrada.  



  L’urto è stato talmente violento da sbalzare l’uomo dalla sella della bici, scaraventandolo a terra. Illeso invece il conducente dell’auto.  



Immediato l’intervento di due mezzi del 118 che hanno provveduto a prestare al ciclista le prime cure del caso. Le condizioni dell’uomo, che ha riscontrato diversi politraumi, come dicevamo sono apparse da subito critiche tanto da richiedere l’intervento dell’elisoccorso di Como, atterrato in uno spiazzo a margine della superstrada.  



Una volta caricato sul mezzo aereo, il 53enne residente a Sirone, è stato trasportato verso il nosocomio monzese, dove si trova tutt'ora ricoverato nel reparto di rianimazione.  



Sul posto sono intervenute anche due pattuglie della Polizia Stradale di Seregno che hanno bloccato per circa un'ora il traffico effettuando i rilievi del caso per accertare la dinamica del sinistro e attribuire eventuali responsabilità.  



  La circolazione stradale è ripresa regolarmente intorno alle ore 15.
 



       
   


   

 



   



 
M.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco