Scritto Luned́ 07 febbraio 2011 alle 18:18

Viganò: al via dal 9 la festa del raviolo dolce di Sant’Apollonia

Fervono i preparativi a Viganò per l’imminente festività di Sant’Apollonia, caratterizzata come da tradizione da una serie di funzioni religiose – con la possibilità del consueto bacio alla reliquia al termine delle messe – e dal noto aspetto culinario legato al raviolo dolce, autentica prelibatezza locale.
Il programma liturgico si aprirà mercoledì 9 febbraio, giorno tradizionalmente dedicato a Santa Apollonia, con la celebrazione della messa solenne delle 15 celebrata dal parroco di Missaglia don Albino Mandelli.
Domenica 13 febbraio, dopo la messa distinta delle ore 8, il Vicario Episcopale di Lecco Mons. Bruno Molinari celebrerà la messa solenne delle ore 10, allietata dai canti del Piccolo Coro di San Vincenzo.
Accanto alle celebrazioni religiose non mancheranno momenti decisamente più “profani” e votati al divertimento e alla buona cucina.
A partire da mercoledì 9 febbraio, presso il centro parrocchiale, sarà possibile gustare il tradizionale “raviolo dolce” di Viganò, una specialità culinaria tramandata di generazione in generazione dalle donne del paese, sulla cui ricetta vige ancora oggi un gran segreto.
I ravioli dolci saranno disponibili in parrocchia nelle giornate di mercoledì 9 febbraio (dalle 11 alle 12 e dalle 16 alle 19.30), giovedì 10 e venerdì 11 (dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30), sabato 12 (dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 19.30), per finire con la giornata conclusiva di domenica 13, con distribuzione dei dolci dalle 9 del mattino fino ad esaurimento.
Nel salone dell’oratorio, infine, saranno allestite una pesca di beneficenza e alcune mostre fotografiche.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco