Scritto Giovedý 15 dicembre 2011 alle 15:54

Comuni Ricicloni: ai primi posti per il lecchese, Casatenovo, Monticello, Dolzago, Ello


E' San Giorgio di Mantova il vincitore assoluto di Comuni Ricicloni Lombardia, edizione 2011. Il piccolo comune si è imposto su tutti ottenendo il primo posto grazie ad un indice di buona gestione di 78,20 e ad una elevata percentuale di raccolta differenziata (82,7%) che ha permesso ad ogni abitante del paese di risparmiare, in un anno, emissioni pari ad oltre 128 chilogrammi di CO2.
E' stata presentata ieri mattina a Milano, la nona edizione di Comuni Ricicloni Lombardia. Da sottolineare come Legambiente abbia innalzato le soglie minime per entrare nelle classifiche dei virtuosi. L'associazione quest'anno ha portato l'asticella al 60% di raccolta differenziata per i comuni con più di 10mila abitanti e al 65% per i più piccoli, anticipando così i requisiti che la legge rende obbligatori a partire dall'anno prossimo. E i primi a non riuscire ad allinearsi sono stati i capoluoghi di provincia.
Bene Lecco classificatasi al secondo posto dopo Sondrio, ma con una percentuale (54%) inferiore alla soglia. 8 capoluoghi su 12 invece non hanno superato nemmeno il 50%.
Veniamo ora alla provincia di Lecco. Per quanto riguarda i comuni con popolazione superiore a 10mila abitanti, al primo posto troviamo Casatenovo, che si piazza 45esimo, con una percentuale di raccolta differenziata pari a 64.3% e un indice di buona gestione di 58,29.
Si tratta dell'unico comune lecchese con popolazione superiore a 10mila abitanti, presente nella classifica, che annovera i primi 65.
Per quel che concerne invece i comuni più piccoli, il più virtuoso si è rivelato Pescate. Il centro affacciato sul lago e guidato dal sindaco De Capitani si è classificato al 51esimo posto, con una percentuale di differenziata pari al 70,6% e un indice di buona gestione di 68,84 punti. A questo va aggiunto il dato relativo ai 141,94 kg di anidride carbonica risparmiati per ogni abitante.
A seguire troviamo Lierna (74% differenziata e 68,48 punteggio di buona gestione) e Robbiate. Il comune meratese si piazza all'84esimo posto grazie ad una percentuale di raccolta differenziata pari a 72,4%.
Seguono Verderio Inferiore, Airuno e Monticello Brianza, primo paese del circondario casatese a entrare in classifica. In questo caso la percentuale di differenziata è stata il 74,5%, ma il punteggio di buona gestione ottenuto è pari a 64.98. Infine vanno citati i 178,01 kg di CO2 risparmiati per ogni abitante.
Per quel che riguarda l'oggionese, il comune più virtuoso è Dolzago seguito da Ello.
Sono 25 i Comuni ricicloni nella provincia lecchese, ovvero il 27,8%, dato confortante se si pensa ai centri abitati delle province di Pavia e Como, rispettivamente 1,1% e 3,7%, ma ancora lontano da realtà come Cremona e Milano dove nel primo caso poco più della metà sono i Comuni virtuosi (54,4%), mentre nel secondo il 41%. In ogni caso il Lecchese si conferma una provincia virtuosa che fa da locomotiva nel sistema lombardo con il 59,3% di raccolta differenziata, superata solamente da Cremona e Varese.

La classifica di "Comuni Ricicloni" non valuta solo la percentuale di raccolta differenziata per attribuire le postazioni in graduatoria: essa infatti tiene conto di una serie di indicatori che, complessivamente, permettono di valutare la buona gestione dei rifiuti a livello municipale, con riferimento alla qualità del servizio, alla prestazione tariffaria, agli sforzi per conseguire, in primo luogo, la riduzione complessiva dei rifiuti prodotti. Gli indicatori impiegati misurano anche il grado di sostenibilità ambientale, in termini di riduzione equivalente delle emissioni di CO2. Il dato regionale è impressionante: circa un miliardo e 130 milioni di chili di CO2 risparmiati ogni anno, è questo, secondo i calcoli di Legambiente, il risultato totalizzato dalla somma degli sforzi di differenziazione dei rifiuti in Lombardia, grazie al riciclaggio dei materiali derivati.


Per visualizzare la classifica dei comuni >10mila abitanti CLICCA QUI

Per visualizzare la classifica dei comuni <10mila abitanti CLICCA QUI
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco