Scritto Giovedý 22 dicembre 2011 alle 18:29

PD: Spreafico e Gaffuri soddisfatti sulla linea ferroviaria Como-Lecco

"Si apre un nuovo scenario per la linea ferroviaria Como - Lecco". Così i consiglieri regionali del PD Luca Gaffuri e Carlo Spreafico hanno accolto il voto positivo del Consiglio regionale sull' ordine del giorno al bilancio di previsione 2012 relativo al miglioramento delle relazioni di trasporto passeggeri sulla linea ferroviaria Como - Lecco, da anni tema al centro delle proposte politiche dei due rappresentanti dei territori interessati. Il documento, nello specifico, impegna la Giunta a vagliare la possibilità di estendere le corse di questa linea fino al Canton Ticino.

"L' ordine del giorno - dichiara Luca Gaffuri - rappresenta un ulteriore decisivo passo in avanti nell'ottica della valorizzazione della linea ferroviaria Como - Lecco e apre alla possibilità di estendere le corse fino al Canton Ticino consentendo di sviluppare l'offerta di collegamenti tra Chiasso, Como e Lecco. Il Consiglio regionale, approvandolo, ha sposato questa linea ed anzi ha impegnato la Giunta a "bruciare i tempi", anticipando quanto sottoscritto lo scorso 25 novembre con il Canton Ticino e arrivare il prima possibile ad individuare le giuste soluzioni per aumentare i convogli sulla linea ferroviaria dell'alta Brianza e ad estenderle alle località ticinesi fino a Lugano".

Le ipotesi di sviluppo saranno studiate compatibilmente all'attuale quadro d'orario di insieme del trasporto regionale ed alle disponibilità economiche. L'accordo raggiunto ieri a Roma tra Regione Lombardia e Governo, che destina al trasporto pubblico locale 1,6 miliardi di euro, consente di scongiurare il taglio dei servizi, di onorare i contratti di servizio con le azione di trasporto su ferro e su gomma nonché di studiare implementazioni come nel caso della Como - Lecco in direzione Canton Ticino. "In questo particolare momento - sottolinea Carlo Spreafico - il potenziamento del sistema ferroviario, che mette in collegamento la Brianza settentrionale con il Canton Ticino in modo semplice e rapido, rappresenta una grande opportunità in quanto permetterà di accrescere le relazioni e le opportunità tra le due realtà in ambito occupazionale nel segno di una mobilità non solo sostenibile ma anche rispettosa dell'ambiente".

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco