Scritto Mercoledý 28 dicembre 2011 alle 15:50

Il Natale raffigurato nei presepi oggionesi di Rogeno, Garbagnate M.ro, Sirone e Costa

Un tripudio di capanne, statuine, stelle comete e bambinelli è fiorito in questi giorni tra le strade e le abitazioni del territorio oggionese.
Nei giorni di festa intere famiglie, parrocchie, artigiani e gruppi di amici si sono industriati per creare nei punti più suggestivi dei vari paesi le loro rappresentazioni presepiali, pensate per festeggiare la nascita di Gesù e rinnovare la tradizione millenaria del presepe, simbolo per eccellenza del Natale cui la popolazione brianzola da sempre risulta strettamente legata.
In questa prima “carrellata” abbiamo visitato alcuni dei migliori presepi allestiti fra Sirone, Garbagnate Monastero, Costa Masnaga e Rogeno, imbattendoci in rappresentazioni curate nei minimi dettagli.



il presepe di Sirone

Ne è un esempio quello realizzato nella chiesa parrocchiale di Sirone, dove ogni anno il gruppo “Amici del Presepe” si occupa dell’allestimento all’interno della cappella dell’Angelo Custode.





La scena rappresenta artisticamente la Natività di Gesù, ambientata in un villaggio della Palestina progettato per fornire una sorta di ricostruzione storica dell’antica Betlemme.



la Natività sul sagrato di Brongio

A poche centinaia di metri di distanza, a Brongio, un presepe molto particolare decora la facciata della chiesa parrocchiale. Grazie a un sapiente gioco di intagli, un doppio strato di drappi bianchi è stato steso alle spalle del nuovo sagrato che si affaccia sulla via Roma.


Attraverso suggestivi giochi di luce, agli spettatori vengono offerte inedite immagini della Natività, del viaggio di Maria e Giuseppe, dei Magi in cammino dalle terre lontane per rendere omaggio al bambin Gesù. Un presepe semplice ma dal grandissimo impatto scenografico.



la capanna in piazza Butti a Garbagnate

Nel centro di Garbagnate, come ogni anno, è stata allestita in piazza Butti la tradizionale capanna con la presenza di diverse statuine.



il presepe della chiesa di Costa Masnaga

Spostandosi a Costa, nella chiesa principale è possibile ammirare il ricco ed elaborato presepe parrocchiale, formato da una suggestiva ricostruzione della Grotta circondata da edifici, capanne e scene della vita contadina, impreziosite da una vasta presenza di statuine alte alcune decine di centimetri.




Un presepe che testimonia la grande tradizione del paese in questo campo, ben rappresentato dalle creazioni visitabili in piazza Colombo e nella torre di Camisasca ad opera di alcuni volenterosi cittadini.


Suggestivi anche i presepi realizzati nelle chiese di Rogeno e Casletto, ai piedi dell’altare e nei pressi della navata laterale, in pieno stile classico con statuine di legno di grande fattura.



la Natività in chiesa a Rogeno


Da segnalare, sempre a Rogeno, la creazione di un “itinerario” fra i presepi del paese. Grazie al concorso indetto dalla Parrocchia, alle famiglie aderenti è stata consegnata un’insegna da esporre all’esterno delle abitazioni per invitare i passanti a visitare le relative creazioni, in un percorso a tappe attraverso le due frazioni del Comune. La creazione migliore, come ogni anno, verrà premiata da un’apposita giuria nella giornata dell’8 gennaio.



la rappresentazione a Casletto
R.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco