Scritto Mercoledý 04 aprile 2012 alle 16:43

Rogeno: lutto cittadino per la scomparsa di Giovanni Marcucci, insegnante e giornalista

Grande commozione nelle comunità di Rogeno e Casletto per la scomparsa a 84 anni di Giovanni Marcucci, "storico"
Giovanni Marcucci
insegnante del paese e noto giornalista locale.
Per circa un quarantennio Marcucci ha esercitato la professione di maestro presso le scuole primarie del paese, insegnando nozioni e fornendo un solido esempio di vita alle nuove generazioni che si sono avvicendate tra le aule e i corridoi della struttura.
Fondatore della Pro Loco, attivo sostenitore della biblioteca comunale, nel corso della sua lunga vita Giovanni Marcucci aveva alternato all'impegno nell'insegnamento la passione nel mondo del giornalismo, attivandosi in prima persona a favore della comunità locale e scrivendo per lunghi anni sulle pagine della Provincia di Como.
Grazie alla sua sensibilità e alla voglia di dare una "voce" ai cittadini, nel 2003 era stato fondatore e primo direttore del periodico "La Goccia Briantea", un "giornale scritto dai propri lettori" come recita il cappello introduttivo della testata. Nel 2008, dopo 5 anni alla guida del giornale, ne aveva lasciato il timone alla collega Paola Sandionigi rassegnando le proprie dimissioni e ritirandosi a vita privata.
Profondo cordoglio è stato espresso dal sindaco Antonio Martone nei confronti della famiglia Marcucci.
"In virtù dei numerosi anni passati a insegnare, si può dire che Giovanni Marcucci abbia fatto scuola a quasi tutto il paese, coprendo gran parte della popolazione che oggi vi risiede. Per tutti rappresentava un punto di riferimento importante, una figura che dietro di sé ha lasciato un bellissimo ricordo. Un uomo e un professionista ben visto da tutti, stimato da tutte le latitudini politiche".
Casertano di origine Marcucci approdò a Rogeno durante gli anni del servizio militare. In procinto di assolvere la leva nella caserma di Como, si recò al locale Provveditorato per conoscere eventuali posti da insegnante liberi in Provincia. Saputo di un posto vacante a Rogeno, il giovane insegnante prese la propria valigetta diretto verso il piccolo borgo brianzolo. L'arrivo alle scuole primarie fu facilitato da un passaggio in Lambretta offerto da un residente del paese, che risparmiò al forestiero venuto da lontano un buon tratto di strada a piedi.
In occasione dei funerali di Giovanni Marcucci, previsti per le 14.30 di giovedì 5 aprile nella parrocchia di Casletto, l'amministrazione comunale ha annunciato una giornata di lutto cittadino.
L'ultimo tributo della comunità locale a una figura cardine che per lunghi anni è stata al centro della vita di un intero paese.
R.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco