Scritto Lunedė 09 aprile 2012 alle 08:18

Missaglia: la verità sul piano “Novaglia” credo sia diversa da quella che raccontano il Sindaco e la Giunta Pdl-Lega

Bruno Crippa
Marta, Rosagnese, Piera Comi hanno raccontato un mare di frottole ai cittadini ed ai residenti di cascina Novaglia.
Il sistema Lega Nord e Popolo della Libertà ha nascosto la verità a tutti noi.
Nella presentazione del piano di località Novaglia, l'area presentava un progetto di 23.000 metri cubi di villette all'americana in cambio di un'area feste di 1.400.000 Euro.
Ora si scopre che è stata cambiata la cartografia dell'area medesima e che oltre all'area feste è aggiunta: "la possibile integrazione dell'area pubblica con altre dotazioni PISCINA".
Quella piscina di soppiatto, con un colpo di mano è riapparsa.
I cittadini non solo l'avevano respinta, nel questionario sul Piano di Governo del Territorio, collocandola e confinandola al 18° posto su 21 delle precedenze ideali utili per Missaglia, ma la Giunta Lega Nord e PDL nemmeno l'aveva indicata nel piano ai responsabili istituzionali che avevano il compito di valutare l'impatto ambientale dello studio preliminare.
Le specialiste e gli specialisti del fare le cose di nascosto hanno messo sotto i piedi ogni necessità morale della verità come etica per un amministratore pubblico.
Altro che purezza ruspante ed onestà sventolate all'inizio di questa campagna elettorale missagliese.
Un lettore di casateonline Adriano Bellintani, ha scritto se "sull'edificazione prevista a Novaglia, si possa davvero parlare di recupero?"
Si tratta, in gran parte, di puro consumo di suolo agricolo senza alcuna finalità o utilità.
La zona di Novaglia, definita area agricola di pregio ora avrà anche una piscina e sarà interamente colonizzata: non sarà una città giardino come vogliono far credere; non avrà alcun sviluppo armonico.
Insomma: cosa vogliamo pretendere da chi, come Marta, voleva si barattasse con la Po Valley trivelle e pozzi di petrolio nel Parco del Curone in cambio di una pizza?
Il PGT di Missaglia adottato in fretta e in furia senza consentire ai consiglieri comunali uscenti di analizzarne con il tempo necessario la documentazione, nasconde troppo zone grigie dove occorre fare luce e la spregiudicatezza con la quale hanno mentito ai residenti di Novaglia e non solo a loro, non ha parole.
Missaglia non ha servizi per giovani e anziani degni di un comune di quasi 9.000 abitanti, dispone di un patrimonio immobiliare comunale, anche di pregio, tutto da recuperare con le associazioni che richiedono spazi agibili per operare.
Ha un sistema viario in gran parte da mettere in sicurezza.
Bene, ora avremo anche una piscina, tutta per noi, con costi di costruzione e di gestione che pagheremo salati.
Nella vicenda del Piano di Governo del territorio di Missaglia stanno emergendo segnali di un comportamento al limite delle formalità che si devono osservare e che approfondiremo, perché continuiamo a scoprire aspetti che non ci tranquillizzano e non possono tranquillizzare i cittadini missagliesi.
Bruno Crippa -Pių Missaglia (Candidato a Sindaco)
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco