Scritto Marted́ 10 dicembre 2013 alle 17:43

Affidamento servizio idrico a Idroservice: un'assunzione di responsabilità da parte dei sindaci

Giovedì 5 dicembre la Conferenza dei Comuni dell'ATO di Lecco a grande maggioranza degli amministratori presenti (un solo voto contrario) ha espresso parere favorevole alla delibera del Consiglio di Amministrazione dell'Ufficio d'Ambito n. 24/2013 "Affidamento del Servizio Idrico Integrato nell'ATO di Lecco".
Con questa decisione - che ora passa al vaglio e al definitivo esame del Consiglio Provinciale - viene definito l'affidamento provvisorio del servizio a Idroservice per un periodo di un anno, a partire dal primo gennaio 2014. Come conseguenza della precedente delibera dell'Ufficio d'Ambito n. 20 del 5 luglio 2013 - approvata dalla Conferenza dei Comuni il successivo 17 luglio e su questo punto confermata dalla delibera del Consiglio Provinciale n. 69 del 28 ottobre - l'affidamento definitivo del servizio sarà assegnato alla stessa Idroservice per un periodo di 20 anni, quando l'azienda sarà fuoriuscita dal gruppo Lario reti (e sarà dunque partecipata direttamente dai Comuni), secondo il modello dell'in house scelto per la gestione del Servizio Idrico Integrato in provincia di Lecco.
Recependo i rilievi emersi dalla Provincia, con il parere espresso i sindaci hanno quindi definito in modo chiaro e inequivocabile il percorso del servizio provinciale: affidamento provvisorio a un'azienda totalmente pubblica (Idroservice), che lavorerà per una fusione operativa con Idrolario al fine di poter ricevere nel giro di un anno l'affidamento definitivo, essendo in possesso di tutti i requisiti e partecipata direttamente dai Comuni. Peraltro i due nuovi amministratori di Idroservice (ing. Gianfranco Castelli) e Idrolario (dott. Lelio Cavallier) erano presenti alla seduta e stanno già lavorando per attuare il percorso prestabilito in modo da dare continuità al servizio, attivare gli investimenti necessari e salvaguardare gli investimenti dei Comuni nelle aziende.
I sindaci - in mezzo a frequenti cambiamenti normativi e alle conseguenti incertezze - si sono assunti la responsabilità di definire il percorso garantendo che l'acqua rimanga saldamente in mano pubblica. Il percorso definito porterà a creare un'azienda operativa ed efficiente in grado di garantire peraltro la sostenibilità sul lungo periodo degli investimenti necessari a potenziare il sistema idrico lecchese.
Per ulteriori approfondimenti, gli atti sono disponibili sul sito web dell'azienda all'indirizzo www.provincia.lecco.it/servizi-idrici/
Paolo Strina (Presidente della Conferenza dei Comuni) - Virginio Brivio (Presidente CdA Ufficio d'ambito)
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco