Scritto Venerd́ 12 dicembre 2014 alle 13:43

Rogoredo: oltre 100 ragazzi di prima media al Palazzetto dello sport per 'Io tifo positivo'

Oltre un centinaio di ragazzi hanno affollato giovedì mattina il palazzetto dello sport di Rogoredo per prendere parte al progetto “Io tifo positivo”. 



I ragazzi di "Io tifo positivo" con insegnanti, genitori ed educatori

Gli alunni di cinque classi, nello specifico le prime medie di Casatenovo, sono stati infatti accolti dall’educatore Tony Supino e dalle sue collaboratrici per una mattinata all’insegna dell’educazione al sano divertimento e al sostegno sportivo. Dalle 9 del mattino fino a mezzogiorno, i ragazzi ed i loro insegnanti sono stati coinvolti in cinque giochi. Presenti anche molti genitori, che hanno collaborato in qualità di giudici di comportamento o di aiutanti nel tenere i punteggi. Dopo la pausa a metà mattina, i ragazzi hanno ricevuto la visita di alcuni giocatori della squadra di basket in carrozzina “Briantea ‘84”. 



Gli ospiti sono stati perfetti “testimonial” di come si può vivere in modo autentico la collaborazione, la lealtà ed il rispetto delle regole nella pratica sportiva. Frutto di alcune lezioni tenute in classe, la mattinata di giovedì si è conclusa con la premiazione della classe vincitrice e con la consegna di un attestato di partecipazione a tutte le classi. 



Da sinistra, l'assessore Fabio Crippa di Casatenovo insieme a Tony Supino

Al palazzetto dello sport di Rogoredo si è recato in mattinata anche l’assessore a istruzione e politiche giovanili del Comune di Casatenovo, Fabio Crippa, il quale si è complimentato con i promotori del progetto “Io tifo positivo” salutando alunni e insegnanti presenti. 



“L’obiettivo principale di questa iniziativa non è semplicemente quello di fare sport, ma piuttosto il fatto di trovare una strada per imparare a comportarsi in modo corretto. È l’educarsi a stare al mondo che deve portare a diventare delle belle persone, positive perché sono capaci di stare insieme agli altri” ha così affermato l’assessore casatese. 
Un sostegno importante quello dato all’iniziativa dall’amministrazione comunale di Casatenovo, che da sempre si schiera a fianco della scuola e delle giovani generazioni. 



Proprio venerdì si riunirà la consulta per la scuola, che “ha lo scopo di mettere insieme tutte le realtà educative, dalle associazioni sportive alle famiglie e all’istituto comprensivo di Casatenovo. Vogliamo identificare alcune linee comuni e dare un segnale di concordanza alle diverse esigenze educative. Un parametro potrebbe essere quello dell’educazione alla legalità, intesa come rispetto delle regole della convivenza” ha infine spiegato l’assessore Crippa.


© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco