Scritto Mercoledý 25 maggio 2016 alle 19:25

Molteno: rinviato all’8 giugno il vertice a Roma per la Konig

Rinviato l'incontro della Konig Spa davanti al Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) a Roma. Se in un primo momento il vertice con le organizzazioni sindacali, l'azienda e l'istituzione era previsto per la mattina di mercoledì 1 giugno, è giunta in queste ore la notizia di uno slittamento.


La motivazione del cambiamento sarebbe in capo alla società austriaca Pewag, in quanto sembrerebbe che nessun rappresentante avrebbe potuto assistere all'incontro, posticipato quindi di una settimana.
Come si ricorderà, è in corso una serrata trattativa sindacale con Fiom, Fim e Uil impegnate al fianco dei lavoratori: la società che ha rilevato a settembre lo storico marchio dalla svedese Thule, ha annunciato alla fine di aprile un piano di dimissione aziendale che prevede il trasferimento della produzione in Carinzia e Repubblica Ceca. In viale Lombardia a Molteno resterebbero gli uffici commerciali e la logistica. Tradotto in numeri, si parla di 106 esuberi a fronte di 130 lavoratori in forza all'azienda produttrice di catene da neve. L'azienda ha portato avanti quello che fino a poco fa era una dichiarazione verbale: lo scorso venerdì è stata ufficialmente aperta la procedura di mobilità. Tuttavia, le organizzazioni sindacali hanno a disposizione ancora 75 giorni per proseguire la trattativa e cercare di convincere l'azienda a un piano di rilancio.
Proprio in quest'ottica è stato fissato - e confermato - l'incontro che si terrà venerdì 27 maggio presso la sede di Confindustria a Lecco, appuntamento per il quale i lavoratori hanno deciso di incrociare le braccia e dare vita a un presidio per manifestare le preoccupazioni e la rabbia derivanti da questa decisione, giunta davvero come una doccia fredda nel 50esimo anno di fondazione dell'azienda. La prossima tappa sarà il vertice romano al Mise, previsto appunto per l'8 giugno.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco