Scritto Venerd́ 27 maggio 2016 alle 19:57

Molteno, König: dai vertici, ''spiragli'' sugli operai. Si valuta la riduzione degli esuberi

Si potrebbe aprire uno spiraglio per i lavoratori della Konig Spa di Molteno. E' positivo l'esito dell'incontro che ha visto oggi riunirsi in Confindustria Lecco, i vertici aziendali di Pewag (società austriaca che ha rilevato il marchio dalla svedese Thule a settembre), le rappresentanze sindacali unitarie e le organizzazioni sindacali, oltre ai referenti dell'associazione di categoria.

La sede della Konig spa a Molteno


Secondo quanto emerso al termine del tavolo di confronto, i rappresentanti di Konig avrebbero mostrato segnali di apertura per trovare delle alternative all'occupazione e ridurre le pesanti ricadute conseguenti alla collocazione in mobilità di 106 lavoratori."I numeri dell'esubero sono alti, certo, ma l'azienda si è detta disponibile a valutare alternative che possano essere non solo interne, ma anche esterne all'impresa" hanno commentato i referenti di Fim e Fiom.
Pewag potrebbe infatti valutare l'implementazione delle attività funzionali del sito di Viale Lombardia in modo da riassorbire parzialmente l'esubero annunciato, grazie all'impiego di personale in mansioni diverse. Sarebbe inoltre valutato il ricorso alla cassa integrazione straordinaria, attuabile non più per chiusura, ma per crisi aziendale. Tali strumenti potrebbero poi essere accompagnati da attività di riqualificazione professionale dei salariati, il cosiddetto "outplacement".
L'esito dell'incontro è stato messo nero su bianco: verrà trasmesso al ministero dello sviluppo economico, presso il quale è previsto un tavolo l'8 giugno. "A Roma ci recheremo con lo spirito di costruire qualcosa e chiederemo la possibilità di attivare gli ammortizzatori sociali in modo che si possa dare una risposta ai lavoratori" ha aggiunto Luigi Panzeri della Fiom.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco