• Sei il visitatore n° 361.814.181
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 03 dicembre 2016 alle 14:56

Maria Grazia Caglio subentra a Marta Comi ai vertici del comitato pace e cooperazione

Cambio ai vertici del Comitato Lecchese per la Pace e la Cooperazione tra i Popoli. Dopo sei anni alla guida dell'ente, Marta Comi ha infatti passato il testimone a Maria Grazia Caglio. Osnaghese, assessore alla cultura, al tempo libero, alla pace e all'integrazione, la Caglio ha presieduto giovedì sera, per la prima volta, i lavori dell'assemblea del Comitato composto da 27 comuni e 23 associazioni della provincia di Lecco e del territorio.

Da sinistra Marta Comi e Maria Grazia Caglio

"Sono nel Comitato da circa tre anni, essendo l'assessore alla cultura con delega alla pace e all'integrazione del comune di Osnago" ha spiegato la Caglio. "Ho sempre partecipato alle assemblee e alle riunioni del comitato. Il presidente viene scelto tra i rappresentanti del comune che fanno parte del comitato e resta in carica per tre anni, o comunque fino alla scadenza suo mandato amministrativo".
Tra i prossimi eventi e le prossime iniziativa del comitato ci sarà la serata di attribuzione del premio Madre Erminia Cazzaniga e Graziella Fumagalli, i cui vincitori sono stati resi noti proprio in questi giorni. "L'8 dicembre ci sarà la cerimonia di consegna del premio; poi, proseguiremo con i nostri laboratori nelle scuole e con il bando di Cooperazione" ha proseguito la Caglio.
Tra le novità che si profilano all'orizzonte del Comitato c'è anche un cambio dell'ente capofila, fino ad oggi il comune di Casatenovo, subentrato alla provincia di Lecco negli scorsi anni. "E' stato difficile trovare un comune disposto a mantenere la funzione di capofila. In questi giorni abbiamo lavorato per capire come proseguire la vita del comitato, individuando nel consorzio Villa Greppi il candidato ideale. Una volta che il Consorzio accetterà formalmente la proposta, il Comitato discuterà e formalizzerà la nomina durante la prossima assemblea, presumibilmente nei mesi di gennaio o febbraio" ha concluso la Caglio.

Per visualizzare la lettera di ''congedo'' del presidente Marta Comi CLICCA QUI
L.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco