Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 248.197.413
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 14 gennaio 2017 alle 13:24

Bosisio: ''La Nostra Famiglia'', un orgoglio per la Lombardia

"Sono realta' come la vostra che consentono alla sanita' lombarda di eccellere a livello nazionale ed europeo, sia in termini qualitativi che di offerta. L'encomiabile lavoro che svolgete non solo nella cura e assistenza dei vostri piccoli pazienti , ma soprattutto nella ricerca orientata a migliorare la qualita' della loro vita, anche se disabili, e' per Regione Lombardia motivo d'orgoglio".

A sinistra l'assessore regionale al welfare, Giulio Gallera

Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera nel corso della visita, venerdì mattina, a Bosisio Parini, con i consiglieri regionali Mauro Piazza e Daniela Maroni, alla sede de 'La Nostra Famiglia' che opera nel campo della riabilitazione dal 1946 e che ha creato al suo interno una sezione specificatamente dedicata a questo, l'Istituto scientifico 'Eugenio Medea', riconosciuto nel 1985 dal Ministero della Sanita' come Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico.


"L'attivita' che svolgete in questa struttura e' veramente straordinaria'' ha sottolineato l'assessore. ''La ricerca indirizzata ad approfondire le esperienze di cura operate sui bambini con disabilita', per fornire agli operatori che li seguono strumenti e macchinari all'avanguardia che consentono di ridurre i tempi di recupero o comunque di migliorare le loro condizioni e il supporto e la formazione fornita ai genitori dei bambini per imparare come comportarsi costituisce una vera e propria presa in carico del paziente. Quella totale presa in carico che noi vogliamo realizzare con la nostra legge di riforma sanitaria".


"Gli Irccs - ha concluso Gallera - svolgono un ruolo fondamentale all'interno del sistema socio sanitario lombardo e per questo motivo abbiamo attivato lo scorso mese di dicembre un Tavolo di lavoro che mira a mettere in rete le loro esperienze affinche' si possa attivare una fattiva collaborazione con la rete ospedaliera regionale". (Lnews)
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco