Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 223.375.224
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/03/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 65 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Venerdì 10 marzo 2017 alle 18:10

30 anni fa/17: fermo il cantiere della piscina, preoccupazione tra i sindaci. L'amministratore dell'Agrati-Garelli 'fa chiarezza'

Rosadele Galbiati e Vittorio Cazzaniga
Le piscine consortili? Un'incompiuta. C'è preoccupazione nel marzo 1987 per la realizzazione dell'impianto natatorio che dovrebbe sorgere in località Villanova su iniziativa dei Comuni di Barzanò, Casatenovo, Cremella, Missaglia, Monticello e Sirtori. L'impresa milanese che si è aggiudicata i lavori ha fatto....le valigie, abbandonando di fatto il cantiere. E se non si provvederà al più presto a revocarle l'incarico, affindandolo ad un altro soggetto, il sogno di realizzare una piscina al servizio del territorio potrebbe restare una mera utopia.
Una vicenda già piuttosto travagliata, anche se - chiuse le formalità burocratiche - tutto sembrava procedere per il meglio. L'impresa con sede a Milano si è aggiudicata l'appalto dei lavori relativi al primo lotto (per una spesa prevista di circa 2 miliardi di lire) fornendo un ribasso di oltre il 22%. Le problematiche sarebbero sorte a causa della natura del terreno, che ha richiesto indagini geologiche supplementari. Seppur a rilento, il cantiere aveva ripreso a funzionare, sino a Natale, quando si è registrata la chiusura definitiva dello stesso. A mostrarsi particolarmente preoccupato per le sorti dell'impianto - oltre naturalmente agli amministratori dei sei Comuni coinvolti - è il progettista dello stesso, che esprime grandi perplessità circa l'andamento dei lavori e la loro ripresa.
Nella vicina Monticello invece, ci si interroga sul destino del Consorzio Brianteo Villa Greppi; o meglio, sulla sua ''guida''. Il presidente Vittorio Cazzaniga, primo cittadino monticellese, manifesta infatti l'intenzione di ''passare la mano'', dal momento che l'ente sembra aver raggiunto l'obiettivo che si era fissato sin dalla sua fondazione, nel 1974. Molti i nomi che circolano rispetto al suo successsore, ma le più attendibili indicano in Rosadele Galbiati di Casatenovo, la favorita alla corsa alla prestigiosa carica.

L'impianto natatorio di Barzanò e Villa Mariani di Casatenovo come appiono oggi

Costituito per dotare la Brianza di una scuola superiore, il Consorzio si occupa non solo della gestione dell'istituto Greppi, ma anche del trasporto scolastico e del tema dell'educazione permanente nel territorio. Alla scadenza del mandato, nel 1987, il direttivo è composto - oltre che dal presidente Vittorio Cazzaniga - da Giacomo Giussani di Veduggio (vicepresidente), Achille Ripamonti di Costa Masnaga, Vittorio Tremolada di Renate, Gianantonio Vago di Casatenovo, Carla Cattaneo di Cassago e Giovanni Ferrari di Veduggio.
A Casatenovo invece, Villa Mariani rientra nella piena disponibilità del Comune. Si chiude infatti il lungo contenzioso che contrappone all'amministrazione casatese, l'inquilino della struttura di Galgiana, che può così lasciare libero l'appartamento, consentendo al Comune di dare il via all'intervento di restauro dell'immobile, destinato ad ospitare la Civica Scuola di Musica. Negli stessi giorni la maggioranza ''boccia'' la proposta del consigliere di minoranza Giancarlo Rizzo, finalizzata a creare una
Veduta aerea della zona industriale di Cortenuova, in
larga parte occupata dalla sede produttiva dell'Agrati-Garelli
seconda casa di riposo al servizio degli anziani del territorio. Il no arriva dall'assessore Carla Mocchetti Vismara, che relaziona tutte le iniziative proposte dal Comune sul fronte servizi sociali, annunciando che si provvederà ad un ampliamento della RSA Monzini, presieduta dal parroco don Franco Annoni.
Una richiesta di altra natura giunge invece da Missaglia. A formularla all'amministrazione comunale, sono alunni e docenti della scuola media Leonardo da Vinci, che chiedono....una mensa. Un'esigenza dettata dal cattivo funzionamento del trasporto scolastico e dalla necessità di ottimizzare i tempi, che finisce sulla scrivania del sindaco Gabriele Castagna.
Negli stessi giorni le pagine di cronaca si arricchiscono altresì di nuovi fatti di ''nera''. A preoccupare sono infatti...gli scippi, che negli ultimi tempi presentano un'escalation pesante, con diversi episodi messi a segno dai ''manolesta'' fra Casatenovo, Monticello e Missaglia, tutti al vaglio dei carabinieri della locale stazione.
Chiudiamo con uno degli argomenti che fanno più discutere nel marzo 1987: la crisi dell'Agrati-Garelli e di conseguenza le sorti dello stabilimento di Cortenuova e dei suoi lavoratori. A fare chiarezza sulla situazione è l'amministratore delegato del gruppo monticellese Tonino Agrati, che smentisce i contatti tra l'azienda e altri ''colossi'' del settore, dichiarandosi fiducioso rispetto alla ripresa del gruppo, in amministrazione controllata. Per quanto riguarda gli esuberi invece, nulla al momento sembra sufficiente ad evitarli.
Articoli correlati:
15.02.2017 - 30 anni fa/16: timori per le sorti dell'Agrati-Garelli, confronto tra i sindaci e l'azienda. Settimo ''colpo'' alla Posta di Maresso
18.01.2017 - 30 anni fa/15: l'Agrati-Garelli annuncia 159 esuberi. Ritardo sui lavori per la piscina e a Cremella problemi con i...visoni
01.01.2017 - 30 anni fa/14: il 1986 ''si chiude'' con una rapina alle Poste di Monticello e una banda dedita allo spaccio sgominata dai CC
06.12.2016 - 30 anni fa/13: ipotesi scuola di musica a V.Mariani, mentre a Missaglia si insedia un aeroporto. Un ''giallo'' alla Grande Casa
17.11.2016 - 30 anni fa/12: in forse il centro alla Colombina, residenti sul ''piede di guerra''. A Barzanò timori per la chiusura dell'USSL
14.10.2016 - 30 anni fa/11: a Casatenovo polemiche per l'acqua...rossa e le minoranze criticano il Prg. Furti e arresti riempiono le cronache
21.09.2016 - 30 anni fa/10: a Campofiorenzo il cardinal Martini inaugura la nuova chiesa. Rapina in villa e un 18enne muore in un sinistro
27.07.2016 - 30 anni fa/9: guasto alla rete idrica, Casatenovo senza..acqua. A Barzanò il preside va in pensione e Monticello lavora al Prg
02.07.2016 - 30 anni fa/8: che futuro per il Monastero di Missaglia? Nuova area industriale a Cortenuova e a Casatenovo in scena il Palio
12.06.2016 - 30 anni fa/7: ''La Colombina chiede un centro sociale. Al via i lavori per le piscine, a Besana timori per le sorti del 'Viarana'
13.05.2016 - 30 anni fa/6: la ''banda dei municipi'' colpisce anche a Viganò. A Casatenovo si lavora per salvare Villa Facchi e Villa Mariani
12.04.2016 - 30 anni fa/5: a Casatenovo preoccupa il traffico, oltre 2mila mezzi ogni ora sulla ''Santa''. Nuova ondata di furti e truffe
20.03.2016 - 30 anni fa/4: tenenza dei carabinieri, Merate e Casatenovo se la contendono. Barzanò, alle medie si può insegnare l'inglese
01.03.2016 - 30 anni fa/3: un ''fronte del no'' contro la Usmate-Nibionno. Riapre la biblioteca di Monticello, chiude l'Enel a Cremella
17.02.2016 - 30 anni fa/2: due banditi armati rapinano la BPL di Casatenovo. A Monticello preoccupa la collina, a Besana ''vertice'' sul treno
07.02.2016 - 30 anni fa/1: rapina in banca, furti e gravi incidenti stradali. La maggioranza casatese in crisi, al via la gara per la piscina
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco