Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 293.925.303
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 25 marzo 2017 alle 12:28

Da Casatese e Oggionese tanti i gruppi di fedeli partiti verso il Parco di Monza, per prendere parte alla liturgia con il Papa

Il suono delle campane a festa, alle 8 di questa mattina in tutte le parrocchie della diocesi, ha salutato l'arrivo di Papa Francesco, atterrato all'aeroporto di Linate. Ad accoglierlo le massime autorità civili e religiose del territorio che lo accompagneranno nelle varie tappe di questa attesa visita milanese, la prima del Pontefice in Lombardia.

I fedeli della parrocchia di Cassago

Il Santo Padre si è recato innanzitutto alle Case Bianche di via Salomone, nel quartiere Forlanini: una zona difficile, dove quotidianamente operano decine di volontari della Caritas, delle associazioni laiche, della parrocchia per aiutare chi è in difficoltà.

I gruppi di Monticello e Cortenuova in partenza con il treno


Qui Papa Francesco ha incontrato due famiglie italiane e una straniera, prima di spostarsi in Piazza Duomo, accompagnato dal cardinale Angelo Scola, per un momento inizialmente dedicato ai soli sacerdoti, diaconi e religiosi (circa 4000 persone, alla presenza di 5 cardinali e 28 vescovi), prima di incontrare tutti i fedeli, durante l'Angelus delle 11.30. Un evento, quest'ultimo, particolarmente atteso: l'ultimo Papa a recitare qui l'Angelus fu infatti Giovanni Paolo II nel 1983.
Non poteva mancare poi, la tappa al carcere di San Vittore, per l'incontro con i detenuti; con loro il Santo Padre si intratterrà per il pranzo.

Il Girasole - Dolzago

I fedeli della parrocchia di Tabiago (Nibionno)

Ma il momento più atteso dai fedeli dell'intera diocesi è la messa in programma alle ore 15 al Parco di Monza. Nella zona della sacrestia - prima dell'inizio della celebrazione liturgica - sarà accolto dalle autorità locali e avrà un breve incontro con i vescovi concelebranti e gli organizzatori della visita. Qui sono attese almeno 700mila persone da tutta la Lombardia. Tra loro anche i gruppi provenienti dalle parrocchie del nostro territorio che questa mattina, uno dopo l'altro, sono partiti alla volta di Monza, per poter prendere parte ad un momento unico nella storia della nostra Diocesi.

I numerosi fedeli della comunità pastorale di Casatenovo partiti a piedi


Particolarmente numerosi i parrocchiani di Casatenovo che questa mattina intorno alle ore 9 si sono ritrovati sul sagrato del santuario di Campofiorenzo, per raggiungere il Parco di Monza....a piedi. A ''guidare'' il folto gruppo, composto da quasi 400 persone, c'erano don Andrea Perego e don Marco Rapelli, oltre ai volontari dell'associazione Sentieri e Cascine che hanno fornito ai fedeli un supporto logistico per raggiungere in tutta sicurezza la porta di Villasanta.


Oltre al copioso gruppo ''a piedi'', da Casatenovo sono partiti tre pullman, alla presenza del parroco don Antonio Bonacina e di don Luciano Galbusera, a bordo dei quali anche una rappresentanza di cresimandi che parteciperanno all'incontro delle ore 17,30 allo stadio di San Siro. Qui il Pontefice parlerà a ragazzi, genitori, padrini e madrine, rispondendo anche ad alcune domande; un momento al quale si sono iscritte 80mila persone.


Partiti alla volta di Monza anche i fedeli delle altre parrocchie del territorio: da Monticello e Cortenuova (in pullman e treno), da Missaglia (in pullman e a piedi), ma anche da Barzanò-Cremella-Sirtori, da Cassago e dalle parrocchie dei decanati di Erba e Oggiono.

Al microfono don Andrea Perego


Tra loro anche i fedeli di Nibionno: in 150 hanno aderito all'iniziativa, raggiungendo il Parco in pullman, divisi in più gruppi. I primi a partire sono stati i rappresentanti della formazione Linearmonica e della corale don Olimpio Moneta, che dal palco allieteranno la liturgia insieme ad altri cori della diocesi.

A destra Francesco Biffi di Sentieri e Cascine


Un gruppo composto da un centinaio di persone è partito anche da Bosisio Parini. La parrocchia di Sant'Anna ha organizzato un pullman che è partito intorno alle 11 dal piazzale dell'oratorio, mentre la parrocchia di San Giuseppe di Garbagnate Rota, con un pullman al parcheggio vicino alla rotonda di via Eupilio, ha raccolto oltre quaranta fedeli che hanno voluto prendere parte a questo importante evento.

Il gruppo di Garbagnate Rota (Bosisio) e, sotto, al Parco di Monza




I fedeli in partenza dalla stazione di Molteno

La parrocchia di San Martino e Benedetto che comprende Molteno, Sirone e Garbagnate Monastero con Brongio, ha formato un grande gruppo di oltre 130 persone. I partecipanti hanno scelto di utilizzare il treno come mezzo di trasporto: sono stati quindi creati tre piccoli gruppi che sono partiti dalla stazione di Molteno alle 8, alle 11.30 e alle 12.40. Tutti gli iscritti hanno avuto lo spirito pronto a vivere una grande esperienza di fede e di condivisione. 

Il gruppo della pastorale Santi Martino e Benedetto in un’immagine scattata all’arrivo alla stazione di Villasanta

La partenza del gruppo moltenese alla stazione

Anche Costa Masnaga ha aderito all'iniziativa: un gruppo di cittadini, tra cui i componenti della cantoria parrocchiale, ha preso parte a questa giornata speciale.




Sopra e sotto il gruppo della cantoria parrocchiale di Costa Masnaga



Invitiamo i gruppi parrocchiali, i singoli fedeli e le associazioni che prenderanno parte all'attesa liturgia al Parco di Monza o all'incontro con il Pontefice a San Siro ad inviarci eventuali fotografie e video a testimonianza dell'intensa esperienza vissuta, sfruttando i consueti canali:
email: redazione@casateonline.it - whatsapp: 340/957.40.11
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco