Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 298.773.605
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 03 aprile 2017 alle 08:38

Teleriscaldamento: è la Lega ad essere marginale ed ininfluente


Giuseppe Conti
Non riesco davvero a capire come si possa affermare, come fa il segretario leghista Nogara, che la risoluzione dell'assemblea dei soci di Silea sia "...un fallimento del PD ...e un successo della Lega Nord...". Penso che a tutto ci sia un limite, anche alla propaganda politica e al disperato tentativo di accreditarsi come forza determinante.
Se questa fase della vicenda Silea / teleriscaldamento ha una protagonista, questa è proprio la capacità del PD, attraverso soprattutto i suoi amministratori, di proporre, governare e indirizzare i processi territoriali che hanno una visione strategica e contano per l'intero territorio.
Il PD ha saputo misurarsi con il dibattito suscitato tra i cittadini e gli amministratori dalla proposta derivante dall'attuazione delle prescrizioni della Regione e con la deliberazione dell'assemblea dei soci (composta in gran parte proprio da amministratori che si riferiscono al PD), ha determinato la corretta iniziativa per riportare il confronto sul teleriscaldamento alla politica energetica provinciale. slegandola da quello sul futuro dell'impianto di incenerimento.
Oltre a ciò l'assemblea di Silea ha richiamato alle sue responsabilità il vero "convitato di pietra" di questa vicenda, che è la Regione (a guida leghista, fa notare il segretario leghista locale) che impone prescrizioni capestro e glissa su ciò che le compete, cioè sulla necessità di chiarire una volta per tutte il futuro dell'impianto di Valmadrera.
E questa sarebbe la sconfitta del PD? Questa vicenda dimostra casomai che la vera forza di governo del territorio è proprio il PD attraverso i suoi molti amministratori che hanno condiviso a grandissima maggioranza il documento presentato dal presidente dell'assemblea.
E questa sarebbe la vittoria della Lega? La Lega ha avuto un ruolo chiaramente marginale e non propositivo. Come sulla vicenda della gestione del ciclo integrato delle acque, anche in questa vicenda la Lega è apparsa ininfluente e demagogica. E proprio il tentativo della Lega di "appropriarsi" del risultato con le dichiarazioni ne è la dimostrazione.
Giuseppe Conti, Sindaco di Garlate
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco