• Sei il visitatore n° 345.263.408
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 03 aprile 2017 alle 17:41

Protezione Civile e sindaci  nelle Marche per consegnare i due mezzi ai terremotati

Un'esperienza sicuramente toccante quella vissuta dalla comitiva che sabato mattina all'alba è partita da Casatenovo alla volta delle Marche.

Foto di gruppo per la comitiva che ha preso parte al viaggio
(CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE)


Il corpo volontari di Protezione civile della Brianza si è infatti recato ad Amandola e Montefortino, due Comuni della provincia di Fermo duramente colpiti dal sisma dello scorso agosto, per consegnare ufficialmente i due mezzi acquistati grazie alla generosità delle amministrazioni di Casatenovo, Barzago, Barzanò, Cremella, Cernusco, Monticello, Missaglia, Sirtori e Viganò, di privati, scuole e associazioni che hanno aderito all'appello lanciato nelle scorse settimane dall'associazione presieduta da Giuseppe Sala.


Dopo la cerimonia svoltasi la scorsa domenica 19 marzo in chiesa a Casatenovo, con la benedizione dei due mezzi da parte del parroco don Antonio Bonacina e la presentazione ufficiale del progetto alla comunità, sabato mattina alle ore 5 la comitiva è partita alla volta delle Marche. Prima tappa del viaggio il Comune di Amandola, dove il gruppo è approdato intorno a mezzogiorno. Dopo il pranzo presso i moduli abitativi, spazio ad una visita del paese: la zona rossa, con l'ospedale ormai completamente inagibile e il nucleo storico disabitato da mesi. Il gruppo si è poi spostato a Montefortino, per visitare sia le frazioni che il centro e, domenica mattina, anche la Pinacoteca che ospita opere dal grande valore artistico, rimaste intatte nonostante la violenza del terremoto.


Momento clou della visita, la cerimonia di domenica mattina in piazza ad Amandola, dove sono stati esposti i due mezzi, consegnati ufficialmente alle comunità marchigiane, rappresentate dai sindaci Adolfo Marinangeli e Domenico Ciaffaroni.
Un gesto di generosità apprezzato dalle autorità locali, che hanno guidato il gruppo durante i vari momenti della visita, ringraziando commosse per l'aiuto. Prima di partire per fare ritorno in Brianza - dopo la celebrazione della messa - c'è stato il tempo di visitare anche il Santuario della Madonna dell'Ambro, degustando poi le specialità locali.


Facevano parte della comitiva, fra gli altri, anche il sindaco di Missaglia, Bruno Crippa e il collega di Barzago, Mario Tentori, il consigliere di Cremella, Cristina Colombo e di Casatenovo, Marco Pellegrini, con questi ultimi due nella duplice veste di amministratori e volontari di Protezione civile. Ma anche i rappresentanti di alcune delle associazioni che hanno sostenuto la raccolta fondi, e i fotografi del Gruppo AFCB che hanno immortalato con diversi scatti, i momenti più significativi del viaggio.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco