Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.796.208
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 11 aprile 2017 alle 09:21

Missaglia: Sofia Cantore con le ''Azzurrine'' del calcio rosa alla fase finale degli europei

Anche la sua prestazione ha contribuito al successo della nazionale Under 19 Femminile, che lunedì, battendo la Norvegia, hanno conquistato la qualificazione alla fase finale europea con un meritato 2-1.
Sofia Cantore, classe 1999 e residente a Lomaniga di Missaglia, è infatti tra le protagoniste dell'impresa compiuta dalle ''azzurrine'' di mister Enrico Sbardella, riuscite all'ultimo minuto ad assicurarsi un posto per l'Europeo di agosto in Irlanda del Nord. Il rigore decisivo è arrivato in pieno recupero, firmato dal centrocampista del Cuneo Marta Mascarello, subentrata nella ripresa al posto di Caruso costretta a lasciare il campo per infortunio. Un tiro trasformato con grande freddezza ed abilità che ha regalato la qualificazione all'Italia, complice anche la sconfitta della Svezia contro la Serbia (0-2).

Un paio di immagini di Sofia impegnata all'epoca nell'Under 17

Una bellissima giornata per la Nazionale di calcio ''rosa'', iniziata in salita. E' stata infatti la Norvegia a sbloccare inizialmente il risultato al 21° minuto del primo tempo, ma le ''azzurrine'' sono riuscite a tenere in mano il gioco, creando parecchie occasioni. Quella decisiva si è concretizzata al 33° del secondo tempo grazie all'esterno dell'attaccante del Fiammamonza Benedetta Glionna, che ha riportato la situazione alla parità.
La vittoria, come dicevamo, è giunta al 90°, su rigore e seppur sofferta, ha regalato all'Under 19 la fase finale europea.


''Brave, brave, brave'' il commento di mistero Sbardella. ''Non ho in mente altre parole al momento per ringraziare e per applaudire una squadra che ci ha creduto fino in fondo e ci ha regalato una grande gioia. Merito di un gruppo unito e di un lavoro che stiamo portando avanti sotto il coordinamento di Antonio Cabrini e con la collaborazione di due tecnici esperti come Rita Guarino e Massimo Migliorini. E' un successo da dividere con tutti loro''.
Un'altra soddisfazione per Sofia Cantore, l'attaccante della Fiammamonza e dal settembre 2015 della Nazionale, recentemente premiata dal Comune di Missaglia nell'ambito del riconoscimento "Donne dell'anno", assegnato lo scorso 5 marzo durante una cerimonia tenutasi al Monastero.

Prima in ginocchio da sinistra Sofia Cantore

"Sofia è riuscita a coniugare l'impegno agonistico ad altissimo livello con lo studio, essendosi già affermata in competizioni internazionali nel ruolo di attaccante. Simbolo di una nuova generazione femminile determinata e capace di sacrifici, disposta anche a sfidare gli stereotipi, come quello che vorrebbe il calcio uno sport solo da uomini" aveva commentato l'assessore alla cultura Andrea Spanu nel consegnare il premio alla mamma di Sofia, impegnata anche in quell'occasione in una gara con l'Under 19.
Articoli correlati:
06.03.2017 - Missaglia: premio 'in rosa' ad Anna Maria Brivio, Virginia Brambilla e Sofia Cantore
26.03.2016 - Missaglia: la 16enne Sofia Cantore ''stella nascente'' del calcio femminile. Suo il gol decisivo per la qualificazione alle fasi finali degli Europei
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco