Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 220.086.252
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Venerdì 18 agosto 2017 alle 14:04

Stazioni del Besanino/7: a Oggiono non si possono acquistare i biglietti

La stazione di Oggiono venne inaugurata nel 1888 in concomitanza con la linea ferroviaria che collegava Como e Lecco. 



I binari ferroviari della stazione di Oggiono

Entro i primi due decenni del ‘900 alla tratta Como-Lecco si aggiunse anche quella Monza-Molteno-Oggiono che oggi congiunge Lecco alla metropoli milanese, facendo diventare Oggiono un punto importante della mobilità ferroviaria nella zona. Ancora oggi più di una quarantina di convogli diretti a Lecco, Como, Milano o Monza transitano sui suoi binari durante tra le 5.28 e le 21.27.


A accogliere i passeggeri dalle 5 alle 22 in stazione sono presenti gli addetti di Rete Ferroviaria Italiana (RFI) che sono anche gli unici preposti a consegnare le chiavi per aprire le porte dei servizi igienici a fianco della stazione. Durante il nostro sopralluogo, però, solo quelli a disposizione del pubblico maschile erano accessibili mentre i bagni femminili erano "fuori servizio" come annunciato dal volantino appeso alla porta. 



Oltre i bagni, un'altra nota, troppo spesso, dolente riguarda i biglietti che, a Oggiono come in altre stazioni del territorio, non sono acquistabili all'interno della stazione. 


La sala d'aspetto

L'unica soluzione per il viaggiatore per evitare di incorrere in una sanzione una volta salito sul convoglio è quello di acquistare il biglietto prima di prendere il treno presso le macchinette automatiche o presso i negozi autorizzati. 


Vista l'assenza sia delle prime che di rivenditori entro duecento metri dalla stazione però, il viaggiatore salito sul treno a Oggiono non rischia alcuna maggiorazione per l'acquisto del biglietto a bordo del convoglio. 


Chi invece, dispone del titolo di viaggio valido deve ricordare di timbrarlo alle obliteratrici che erano effettivamente in funzione il giorno della nostra visita. 


L'esterno della stazione


Per ultimo è da segnalare la possibilità di arrivare alla stazione di Oggiono con vari mezzi: in auto, in bici e anche in autobus visti i diversi mezzi pubblici che fanno la spola tra i paesi circostanti e la piazza della stazione.

Articoli correlati:
03.08.2017 - Stazioni del Besanino/6: bagni accessibili e obliteratrici funzionanti a Molteno
16.07.2017 - Stazioni del Besanino/5: pochi posti per la sosta e servizi igienici inaccessibili a Costa
02.07.2017 - Stazioni del Besanino/4: acquistare oppure timbrare il biglietto? Impossibile a Cassago
14.06.2017 - Stazioni del Besanino/3: la sala d'attesa dei treni inaccessibile a Renate. I posteggi invece, non mancano
25.05.2017 - Stazioni del Besanino/2: sopralluogo alla fermata di Besana. Ecco cosa c'è che non funziona
10.05.2017 - Stazioni del Besanino/1: il ''viaggio'' tra le fermate della linea, parte da Villa Raverio
Alessandro Pirovano
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco