Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.291.977
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 30 agosto 2017 alle 13:08

Provincia: il segretario Bianchi ''passa il testimone'' a Blandino

Il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano ha firmato il Decreto di nomina del nuovo Segretario Generale della Provincia di Lecco.
L'avvocato Mario Blandino, nato il 24 ottobre 1970 e originario di Grottaglie (Taranto), prenderà servizio venerdì 1 settembre, in sostituzione del professor Amedeo Bianchi, in carica dal novembre 2009, che nella stessa data assumerà il ruolo di Magistrato Consigliere della Corte dei conti del Veneto, a seguito della nomina con Decreto del Presidente della Repubblica del 5 giugno scorso.

La stretta di mano tra Amedeo Bianchi (a destra) e il successore Mario Blandino

"Un ringraziamento doveroso al professor Bianchi per la competenza con cui ha ricoperto il ruolo di Segretario Generale e Direttore Generale in un momento molto particolare per il nostro Ente e un augurio per il suo nuovo e prestigioso incarico presso la Corte dei conti - commenta il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano - All'avvocato Blandino il benvenuto e l'augurio di buon lavoro, in un contesto difficile per la Provincia, ancora in difficoltà nel far fronte ai servizi essenziali a causa dell'incerta situazione economica e finanziaria. Sono certo che l'avvocato Blandino saprà ricoprire al meglio il suo nuovo ruolo nella nostra Provincia che vuole diventare sempre di più la Casa dei Comuni".
"Concludo la mia esperienza in Provincia di Lecco arricchito di valori umani e professionali - aggiunge il professor Amedeo Bianchi - Ho partecipato alla trasformazione del sistema della Province, assistendo al tentativo incomprensibile della loro demolizione e ho capito cosa vuol dire lavorare in un contesto di disagio. In questi anni, nonostante le difficoltà, l'ente è cresciuto ed è riuscito a offrire sempre più servizi, in particolare ai Comuni e agli altri enti del territorio. Porterò Lecco sempre nel mio cuore".

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco