Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 242.365.123
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 15 settembre 2017 alle 18:12

Barzanò promuove il 'Controllo di vicinato'. Un centinaio di cittadini pronti ad aderire

Giancarlo Aldeghi
Sarà presentato il prossimo venerdì 22 settembre presso la sala civica di Via Monsignor Colli a Barzanò, il progetto di Controllo del Vicinato promosso dall'Amministrazione comunale per una sicurezza ''partecipata e condivisa''.
Già attiva in alcuni comuni del territorio - come Missaglia e Casatenovo - quale deterrente ai furti in abitazione, l'iniziativa si pone l'obiettivo di segnalare in tempo reale a carabinieri e forze di polizia, individui, movimenti sospetti e informazioni che potrebbero rivelarsi utili ai fini delle indagini. Non si intende infatti, agire in prima persona, piuttosto prestare la massima attenzione a quanto accade nel proprio quartiere ed essere pronti così ad allertare le autorità preposte in caso di necessità.
Alla serata in programma la prossima settimana, parteciperà Paolo Colombo, referente provinciale dell'associazione di controllo di vicinato, oltre ai rappresentanti delle forze dell'ordine - carabinieri e polizia locale - e agli amministratori barzanesi.
''Nelle scorse settimane, durante la distribuzione del kit di sacchetti per la raccolta differenziata in centro e nelle frazioni, abbiamo ribadito ai cittadini la volontà di aderire al progetto, chiedendo chi fosse disponibile a far parte di questa rete di Controllo del Vicinato'' ci ha spiegato il sindaco Giancarlo Aldeghi. ''Devo dire che le disponibilità avute sono state oltre un centinaio, giunte da quasi tutto il territorio, ad eccezione della zona di San Feriolo. La pioggia di quella sera ci aveva infatti impedito di dedicare il tempo necessario all'illustrazione dell'iniziativa. L'impegno è quello di riprovarci: intanto però, abbiamo deciso di promuovere questo incontro alla presenza dei referenti dell'associazione nazionale, in modo che possano spiegare le modalità più corrette per aderire all'iniziativa, già partita da qualche anno in maniera informale, nell'area di Dagò e Villanova''.
Al termine della serata di venerdì 22, gli amministratori valuteranno eventuali ulteriori adesioni e cercheranno poi di capire come suddividere il territorio, quanti gruppi creare e soprattutto quali referenti nominare per ogni zona.
Un tema, quello della sicurezza, che a Barzanò appare particolarmente caldo. All'inizio dell'estate infatti, ma anche nei mesi precedenti, si sono infatti verificati alcuni episodi di furti e vandalismi che hanno messo in allarme la cittadinanza. Pur non volendo sminuire il fenomeno, secondo il primo cittadino la situazione è ''in linea con quella del resto del territorio, ma non vogliamo sottovalutarla. Per questo auspichiamo di essere operativi con il Controllo di vicinato già nelle prossime settimane''.

G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco