Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 248.175.840
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 15 ottobre 2017 alle 18:15

Dolzago: il gruppo Senza Stanza ha presentato il progetto 'Non solo Aurora'

Il gruppo dolzaghese Senza Stanza ha presentato nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 ottobre il progetto "Non Solo Aurora" incentrato sul tema della disabilità adulta.
L'idea di avviare la sperimentazione di un gruppo di condivisione è nata grazie ai contatti con cinque educatori professionali che già da alcune settimane avevano chiesto ai giovani un supporto logistico per promuovere incontri con i genitori ed i parenti di ragazzi maggiorenni, rivolgendo l'attenzione alle associazioni locali ed ai centri diurni del territorio.

"L'idea è nata da un sogno che da tempo tenevamo nel cassetto - hanno commentato - e quando abbiamo saputo dello spazio, ci siamo subito attivati cogliendo l'occasione per metterci in gioco".
Tutti specializzati, gli educatori hanno ricevuto una formazione professionale, universitaria e lavorativa pluriennale nel settore fino a raggiungere un livello di maturazione tale da avviare delle esperienze autonomamente.

Come è facile comprendere dal nome del progetto, la protagonista è una ragazza: Aurora risiede ad Oggiono, ha 15 anni, frequenta l'associazione La Nostra Famiglia a Bosisio ed è la sorella minore di una dei professionisti. Nel primo pomeriggio di sabato ha partecipato attivamente all'incontro per trasmettere in prima persona l'obiettivo dell'iniziativa: "Non solo l'unica". La sua disabilità è comune a numerosi giovani che quotidianamente sono supportati dalle famiglie, il messaggio dei professionisti è quello di coinvolgere i genitori in esperienze di aiuto, confronto ed apprendimento attraverso il dialogo in gruppo.

Durante gli incontri è stato illustrato il progetto attraverso slide di presentazione così che i presenti potessero già avere occasione di confronto ed i ragazzi i primi sorrisi di una lunga serie.
I ragazzi di Senza Stanza hanno presenziato ad entrambe le giornate ringraziando il comune di Dolzago per il patrocinio "Siamo lieti di aver appoggiato questo progetto, sicuri che oggi sia solo l'inizio di un lungo percorso - hanno commentato - in programma per il prossimo anno ci saranno altre iniziative di questo genere, speriamo in futuro di avere anche un appoggio dalle altre realtà del territorio che se ne occupano quotidianamente. Come si suol dire, l'unione fa la forza".
A.Ba.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco