• Sei il visitatore n° 352.684.375
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 19 dicembre 2017 alle 15:30

Resta in carcere il rapinatore del Carrefour di Barzago e della farmacia di Costa

Il tribunale di Lecco
Il primo colpo è datato 7 dicembre: la farmacia Astoli di via Nazario Sauro a Costa Masnaga l'obiettivo prescelto. Quattro giorni dopo ecco un secondo "assalto": intorno alle 21 di lunedì 11 l'ingresso, coltello da cucina alla mano, nel punto vendita a marchio Carrefour di Barzago. Sotto la minaccia della lama, la cassiera consegna allo sconosciuto 350 euro circa in banconote di vario taglio. Non passa una settimana: sabato la terza incursione. L'ultima. Con il medesimo modus operandi, il rapinatore solitario è tornato in azione. Lasciata l'auto sul retro, gli sono bastati pochi minuti per arraffare una modica cifra dopo aver varcato l'uscio dell'LD di via Statale a La Valletta Brianza. La sua fuga però è durata meno di un'ora: i Carabinieri - già sulle sue tracce dopo i primi due episodi, tanto da aver monitorato gli spostamenti della sua Fiat Panda tramite gps apposto sull'utilitaria - hanno bussato alla porta della sua abitazione, trovandolo ancora vestito nello stesso modo descritto dalla dipendente del discount di Rovagnate "svaligiato" poco prima. In un cassetto, rivenuti poi, nel corso della perquisizione, anche il passamontagna nero calato sul volto durante le rapine e il coltello brandito per essere più convincente. Assistito dall'avvocato Daniela Usuelli, D.F., italiano, disoccupato, con acclarati problemi di tossicodipendenza, è stato tradotto questa mattina in Tribunale dagli agenti della Polizia Penitenziaria del Carcere di Pescarenico che lo hanno preso in consegna dagli uomini dell'Arma titolari dell'indagine a suo carico. E' comparso al cospetto del giudice per le indagini preliminari Massimo Mercaldo che, ascoltato anche il sostituto procuratore Paolo Del Grosso, ritenuto il soggetto "socialmente pericolossimo", ha non solo convalidato l'arresto ma anche disposto, quale misura cautelare, la carcerazione, in attesa di trovare - come suggerito dal difensore - una comunità che possa accogliere l'uomo, una volta definita la propria posizione.
Articoli correlati:
13.12.2017 - Barzago: rapinatore in azione al Carrefour. 350 € il bottino
A.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco