Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 231.337.576
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 23 gennaio 2018 alle 11:58

Provincia: le iniziative per la Giornata della Memoria

Per onorare il Giorno della Memoria (27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz), istituito con Legge 211 del 20 luglio 2000 nel ricordo dello sterminio e delle persecuzioni subite dal popolo ebraico e dai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, Provincia di Lecco e Comune di Lecco organizzano il seguente evento istituzionale:

UN RACCONTO DI VIAGGIO

lungo l'itinerario de LA TREGUA di Primo Levi:

letture, foto, racconti e riflessioni

con Ambrogio Bagnarelli e Stefano Rusconi

sabato 27 gennaio alle ore 20.45

Lecco, Sala Don Ticozzi, via Ongania 4

Ingresso libero

Il Consigliere delegato alla Cultura della Provincia di Lecco Luigi Comi commenta: "Anche quest'anno la proposta culturale in onore delle vittime della persecuzione nazifascista è frutto della condivisione tra Provincia di Lecco e Comune capoluogo con la collaborazione di Coworking Lecco. Con questa iniziativa vogliamo richiamare l'attenzione sul tema dello sterminio del popolo ebraico e sulle atrocità commesse nei campi di concentramento, e proporre un momento di riflessione, in particolare per le nuove generazioni, perché comprendano quanto accaduto per evitare di commettere errori simili in futuro. Il Giorno della Memoria non è utile solo a ricordare le tantissime vittime innocenti, ma deve essere un monito per tutti noi per contrastare pericolose derive ed evitare che si possa ripetere l'orrore di cui l'uomo è stato capace".

L'Assessore alla Cultura del Comune di Lecco Simona Piazza aggiunge: "In occasione del Giorno della Memoria, in collaborazione con la Provincia di Lecco e grazie alla sensibilità di Coworking Lecco, presso la Sala Don Ticozzi di Lecco verrà proposto un racconto di viaggio lungo l'itinerario de ‘La Tregua' di Primo Levi: letture, foto, racconti e riflessioni con Ambrogio Bagnarelli e Stefano Rusconi. La serata ci consente non solo di ricordare il drammatico sterminio di persone messo in atto durante il secondo conflitto mondiale, ma anche, e soprattutto, di riflettere sul male stesso e, come spiega Hannah Arendt, sulla sua banalità e dunque sulla capacità umana di comprenderne fino in fondo la portata. Questo perché crediamo che sia importante non soltanto ricordare, ma anche, e soprattutto, capire".

L'evento istituzionale, organizzato in collaborazione con Coworking Lecco, descrive l'esperienza di un viaggio, sulle tracce di Primo Levi, che da fisico diventa metafisico, vivendo in prima persona l'esperienza del vagare, inquieto e apparentemente senza meta, di un uomo il cui desiderio di ritorno a casa si contrappone ad una ricerca di se stesso dopo la violenza dei campi di sterminio".

Inoltre, la Provincia di Lecco ha predisposto un programma coordinato per favorire una maggiore visibilità delle iniziative organizzate e promosse dagli enti e dalle associazioni del territorio. Oltre agli eventi dedicati al Giorno della Memoria, nel programma coordinato sono presenti le iniziative per onorare il Giorno del Ricordo (10 febbraio), istituito con Legge 92 del 30 marzo 2004 in memoria delle vittime delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata.

Il programma coordinato è pubblicato e costantemente aggiornato sul sito www.provincia.lecco.it.

 

Scheda di

UN RACCONTO DI VIAGGIO

lungo l'itinerario de "LA TREGUA" di Primo Levi

letture, foto, racconti e riflessioni

con Ambrogio Bagnarelli e Stefano Rusconi

Da Auschwitz a Torino attraverso i luoghi narrati nel libro La Tregua di Primo Levi.

Stefano Rusconi, consulente finanziario milanese di 42 anni, e Ambrogio Bagnarelli, ingegnere mantovano di 40 anni, raccontano il loro viaggio lungo il surreale itinerario che Primo Levi percorse nel 1945 per ritornare in Italia dopo il tremendo anno di prigionia ad Auschwitz. A più di 70 anni di distanza, i due viaggiatori riscoprono sorprendentemente tutti i luoghi narrati dall'autore utilizzando come unica giuda proprio lo straordinario testo de La Tregua. Pagina dopo pagina, tappa dopo tappa, il libro non apparirà loro più solo un'autorevole testimonianza storica, ma si rivelerà essere una fonte di riflessioni incredibilmente attuali. Si tratta di un percorso verso la libertà e la pace che attraversa dieci nazioni, suggestivo e ricco di curiose analogie tra gli stati d'animo dei popoli europei di allora e di oggi.
L'evento istituzionale è organizzato in collaborazione con Coworking Lecco.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco