Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 213.778.954
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Lunedì 05 marzo 2018 alle 17:24

Maurizio Lupi in ''camicia verde''. Celeste affondato. Cattolici dispersi

E via con gli ossimori. Un altro ghiaccio bollente nel variegato paesaggio del post voto. Gli spunti sono millanta, nonostante la cristallizzazione del risultato.
Mi riferisco al sin troppo facile pronostico dei giorni scorsi nel quale si osservava che la frantumazione del mondo cattolico avrebbe riservato solo calici amari ai candidati. Durante l'affollato dibattito pubblico promosso da questa testata a Merate, sette giorni fa, il neo eletto Maurizio Lupi aveva dichiarato che il suo partito Noi con l'Italia avrebbe raggiunto il 5 per cento.
Va bene che in campagna elettorale i bombardieri si moltiplicano (vedi Matteo Renzi, caposcuola del genere), ma da quel tetto sognato al misero 1 per cento e spiccioli ce ne passa.
Ci passa almeno quell'incapacità di percepire l'umore dei cittadini e tradurlo in consenso. O dissenso. Ecco che la cosiddetta quarta gamba esce dal centro destra non solo azzoppata, ma amputata. Ne fa le spese soprattutto Roberto Formigoni e stupisce che un nocchiero delle sua esperienza abbia sbagliato barca e rotta.
I cattolici insomma hanno buttato a mare l'unità che non è un valore spirituale, ma applicato alla politica il volano per moltiplicare pani e pesci. Cioè poltrone.
So bene che la riconoscenza non né di questo mondo, ma fossi in Maurizio Lupi devolverei metà dello stipendio da parlamentare in via Bellerio e non disdegnerei una camicia verde per il debutto.
Marco Calvetti
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco