Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.475.582
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 15 luglio 2018 alle 11:19

Le azioni legali sono state intraprese nell'esclusivo interesse di nostro padre

Riceviamo e pubblichiamo questa nota, a seguito dell'articolo pubblicato negli scorsi giorni sulla vicenda giudiziaria che coinvolte la famiglia Vitaloni e in particolare Alberto, patron dell'azienda San Carlo:

Con riguardo all'articolo apparso sul Corriere della Sera in data 12 luglio 2018, recante il titolo «I figli maschi contro mister San Carlo: "Ha dato l'azienda a nostra sorella"», ripreso da altre testate giornalistiche online, riteniamo necessario precisare che le azioni legali sono state intraprese nell'interesse di nostro padre, gravemente debilitato in seguito all'ultimo ictus avvenuto nell'ottobre 2015, affinché fossero accertate le sue reali condizioni di salute e la sua capacità di continuare ad assumere liberamente le decisioni relative al Gruppo San Carlo.
Non abbiamo mai contestato il ruolo di comando dell'azienda affidato a nostra sorella Susanna, fermo restando il rispetto dei nostri diritti di soci. Siamo fiduciosi che il buon senso e gli affetti prevarranno su ogni questione.
Articoli correlati:
12.07.2018 - Barzanò: ''guerra'' in casa San Carlo tra figli maschi e la sorella per le quote societarie avute dal padre
Francesco e Michele Vitaloni
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco