Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 213.761.790
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Lunedì 27 agosto 2018 alle 15:27

Il nostro ricordo del cardinal Martini



La "Bottega dell'Arte" di Missaglia ricorda, con naturale nostalgia ma anche con piacere per averlo conosciuto e stimato, il Cardinale Carlo Maria Martini, arcivescovo della diocesi di Milano per molti anni, a sei dalla sua improvvisa scomparsa, avvenuta il 31 agosto 2012. Il Card. Martini è una delle più grandi personalità della nostra epoca, nato a Torino nel 1927 e morto a Gallarate, in provincia di Varese, appunto nel 2012, insignito dalla stessa "Bottega dell'Arte" il 13 giugno 2002 del "Premio Internazionale di Arte e Cultura L'Arcobaleno" pochi giorni prima che lasciasse la guida dell'Arcidiocesi di Milano per raggiunti limiti di età.
L'assegnazione del prestigioso riconoscimento del "Premio Arcobaleno", a opera del giornalista e critico d'arte Silvano Valentini e del pittore Gerry Scaccabarozzi (come da foto dopo la consegna del Premio), fondatori del Premio a nome della "Bottega dell'Arte" nel 1999, avvenne nel corso di una visita pastorale del Cardinale Martini a Missaglia, davanti a una folta platea di fedeli e di curiosi, nella cui occasione il Cardinale, presso l'oratorio di Missaglia, ebbe parole di grande stima nei confronti della "Bottega dell'Arte", la quale, oltre alla targa e al diploma del "Premio Arcobaleno", gli consegnò anche la tessera di socio onorario dell'associazione con invito a visitare la sede dell'associazione e partecipare alle iniziative del gruppo missagliese, cosa che lui non escluse, salvo ricordare i numerosi impegni che lo attendevano.
Per quanto riguarda il "Premio Arcobaleno", istituito appunto nel 1999 con la prima manifestazione a Villa Greppi di Monticello Brianza, si tratta di un riconoscimento internazionale che viene assegnato annualmente, in Italia o all'estero, negli scorsi anni in Francia e in Spagna, a persone o gruppi che si siano distinti nei vari campi dell'attività umana, sociale, culturale, artistica, scientifica, ambientale, sportiva, lavorativa ecc., tra i quali in passato, oltre allo stesso Card. Martini, i campioni di ciclismo Fiorenzo Magni e Felice Gimondi, i giornalisti Alexandre Prokhorov della "Voce della Russia", "Le Figaro Magazine" di Parigi, il WWF, Greenpeace, la Fondazione Brigitte Bardot per la tutela degli animali in tutto il mondo, Katia Ricciarelli e tanti altri.
Silvano Valentini - Bottega dell'Arte
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco