Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.477.177
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 19 settembre 2018 alle 22:33

In ricordo di Cesare Terranova

Riceviamo e pubblichiamo un componimento poetico scritto da Fabio Strinati e dedicato alla memoria di Cesare Terranova e Lenin Mancuso, rispettivamente magistrato e poliziotto uccisi in un agguato di mafia il 25 settembre 1979:

A CESARE TERRANOVA e un fiore a Lenin Mancuso

E quando al mattino sorge un sole
che assomiglia a una nube
a una chiazza d'olio che opprime
la voce dell'angelo custode
e muore due volte quel giorno scuro
che nasce sotto la bolla
d'un temporale accigliato,

che soffoca le ali di chi vola in cielo
con l'abito abbinato scalfito
da mano mafiosa e quel fazzoletto puro
in un angolo ripiegato dal vento
intriso di lacrime e da un velo irritato,

uno sbuffo d'aria afosa si alza in volo
al ritmo dello strazio, o del patimento

col tono del rimbombo e quel fragore
del tuono sulla soglia e un goccio
d'acqua amara sul fiore di una tomba.

Fabio Strinati
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco