Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 223.681.883
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/03/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 65 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Giovedì 22 novembre 2018 alle 15:12

Dolzago: illustrato il piano per il diritto allo studio. Riconoscimenti ai ragazzi meritevoli

In occasione della giornata internazionale per i diritti dei bambini e degli adolescenti martedì 20 novembre si è svolta, presso la sala consigliare del comune di Dolzago, la consegna dei riconoscimenti agli alunni meritevoli e la presentazione del piano per il diritto allo studio 2018-2019.

Foto di gruppo per i ragazzi premiati con le borse di studio insieme agli amministratori di Dolzago

Il vicesindaco Beatrice Civillini ha esordito sottolineando l'importanza dell'iniziativa, che consente di riflettere sulla centralità dell'istruzione, diritto fondamentale che deve essere garantito a tutti.
L'amministrazione comunale, partendo da questo presupposto, redige un programma annuale di diritto allo studio predisponendo interventi con l'obiettivo di migliorare la qualità e l'efficacia dei servizi scolastici.
Attraverso un lavoro costante di collaborazione con insegnanti e genitori il Comune sostiene la scuola dell'infanzia Vincenzo Bonacina, importante punto di riferimento educativo. Per l'anno scolastico 2018/2019 è previsto un contributo pari a 54mila euro per sostenere le spese di gestione e l'offerta formativa, e un intervento di assistenza scolastica per garantire a un piccolo utente la figura di un educatore professionale.

Gli assessori Beatrice Civillini e Dario Monti

"Sono previsti inoltre, numerosi progetti didattici per la scuola primaria al fine di arricchirne l'offerta formativa. Il Comune sosterrà il progetto "Dolzago con gli occhi dei bambini" per la valorizzazione di cinque luoghi di interesse storico-artistico con un costo pari a 3.100 euro. Finanzierà il progetto "Porcospini" per la prevenzione di maltrattamenti, abusi e violenze all'infanzia con un investimento pari a 700 euro. ''Verranno inoltre realizzate altre iniziative di carattere culturale e percorsi di crescita per i ragazzi come il progetto "verde pulito" e quello di educazione stradale con gli agenti di polizia locale" ha spiegato il vicesindaco.

Il sindaco Paolo Lanfranchi

Il contributo alla primaria per quanto riguarda le spese di gestione e di funzionamento è pari a 4.000 euro. Due importanti servizi offerti alle famiglie che continueranno ad essere garantiti sono la refezione scolastica, alla quale è possibile accedere attraverso buoni mensa dal costo pari a 4,15 euro per singolo pasto e il piedibus, funzionante tutte le mattine nel tragitto casa-scuola organizzato su sei linee.

Alcune immagini della consegna dei riconoscimenti ai ragazzi

Attraverso una collaborazione molto proficua tra il Comune, l'istituto comprensivo di Oggiono e la Caritas parrocchiale viene garantito il servizio di doposcuola con un gruppo di volontari pronti ad affiancare ogni singolo alunno, alla presenza di un educatore il cui costo - sostenuto dall'ente dolzaghese - è pari a 3.620 euro.
In collaborazione con il comune di Castello Brianza verrà nuovamente attivato il centro estivo che costituisce un importante supporto alle famiglie durante i mesi di sospensione delle lezioni. L'offerta è rivolta a tutti i bambini di età compresa tra 6 e 13 anni. Il costo complessivo a carico del Comune è pari a 11.085 euro, mentre per quanto riguarda la spesa per i libri di testo per la scuola primaria - totalmente a carico del Comune - essa è pari a 4.400 euro.

"Per quanto riguarda la scuola media la nostra amministrazione finanzierà numerosi progetti didattici attraverso l'erogazione di un contributo pari a 2.800 euro e provvederà alla copertura delle spese di gestione ordinaria della struttura in convenzione con gli altri comuni ad un costo presunto di 11.000 euro'' ha continuato l'assessore Civillini, confermando altresì l'organizzazione del servizio di trasporto degli alunni e la collaborazione con la biblioteca. Il piano del diritto allo studio si è concluso con una previsione di spesa pari a 205.855,90 euro ed una previsione di entrata pari a 49.500 euro.
Spazio quindi alla consegna delle borse di studio ai ragazzi promossi con merito al termine della scuola media o superiore, che quest'anno sono stati ben 18 con un impegno complessivo per il bilancio comunale pari a 3.600 euro. "Un bambino. Un insegnante. Un libro e una penna. L'istruzione è l'unica soluzione. L'istruzione è la prima cosa" ha detto il vicesindaco a conclusione del proprio intervento, citando Malala Yousafazai, giovane attivista pakistana vincitrice del premio Nobel per la Pace nel 2014.

Prima della consegna dei riconoscimenti ai ragazzi, il sindaco Paolo Lanfranchi si è complimentato con i premiati e ha raccomandato ai giovani di non eccellere solo sui banchi di scuola ma di formarsi sotto ogni punto di vista per diventare un domani degli ottimi cittadini. Per il primo cittadino dolzaghese infatti, ''è fondamentale investire nella scuola e nell'istruzione per crescere generazioni capaci e responsabili''.

Ecco i nomi dei premiati:

Scuole medie: Redaelli Letizia, Bertacchi Maria Martina, Bertacchi Valeria, Rigamonti Viola, Pellegatta Simona, Maino Matteo, Tavola Riccardo.

Scuole superiori:
Corti Arianna, Canali Marta, Combi Clara, Elgani Galbriele, Manzoni Margherita, Bonanomi Sonia, Corti Giulia Maria, Elgani Margherita, Brumana Giovanni, Brambilla Lucrezia, Conti Alessandro.
Sara Ardagna
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco