Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 246.867.803
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 13 dicembre 2018 alle 18:08

Rogoredo: divelti (quasi) tutti i dissuasori in località Fermata per impedire la svolta

Automobilisti ''indisciplinati'' o dissuasori in plastica troppo ''sensibili''? Quello che è certo è che a distanza di un mese dalla posa a Casatenovo, di una quindicina di mini-ostacoli per delimitare le corsie di marcia ed evitare così improprie manovre di svolta lungo la strada provinciale 51 - all'altezza dell'intersezione con Via San Gaetano in località Fermata - questa mattina ne rimanevano soltanto...quattro.

L'incrocio della Fermata con i quattro dissuasori rimasti

Uno dopo l'altro i dissuasori sono stati divelti dai mezzi in transito che, in barba al divieto di svolta vigente, hanno evidentemente tentato la manovra a sinistra per immettersi dall'arteria provinciale, verso il centro di Rogoredo.
Sembra essere fallito dunque l'esperimento della Polizia locale che, proprio nel delimitare con questi ostacoli le due corsie di marcia, ha tentato di arginare gli episodi di violazione della nuova segnaletica entrata in vigore in primavera. Nonostante i new-jersey posizionati fin da subito in prossimità dell'incrocio, erano già stati segnalati a più riprese diversi casi di veicoli che, nonostante le disposizioni riportate dalla segnaletica, effettuavano la svolta non consentita. Ma neanche questo metodo sembra aver scoraggiato i conducenti di alcuni veicoli dal compiere manovre vietate, ritenendo (erroneamente, sia chiaro) troppo dispendioso raggiungere la rotonda all'altezza del salumificio Vismara per effettuare inversione di marcia per poi svoltare a destra per immettersi in Via San Gaetano, come previsto da diversi mesi ormai.

Un'immagine scattata a novembre, a posa degli ''ostacoli'' appena avvenuta

Non è escluso che alcuni dei dissuasori, in plastica dunque non molto resistenti, possano essere stati divelti per sbaglio, magari da qualche mezzo pesante avvicinatosi troppo alla linea di mezzaria. Sta di fatto che questa situazione pare aver evidenziato una volta di più la necessità di valutare una miglior soluzione viabilistica per l'incrocio, tenendo conto anche della prevista rotonda che dovrebbe essere realizzata all'altezza di Pucci Gomme, nell'ambito del piano di lottizzazione dell'area ex Mangimi Brianza. Quale opera a scomputo oneri di urbanizzazione è infatti prevista una nuova rotatoria che consenta di regolamentare anche l'accesso alla vicina piattaforma ecologica e agli esercizi esistenti. Non resta che capire come l'amministrazione intenderà modificare la viabilità della Fermata - tra Via De Gasperi e Via San Gaetano - in considerazione della nuova prevista opera.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco