Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 223.038.120
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/03/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 65 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Domenica 30 dicembre 2018 alle 15:08

Pusiano: ricerche dei Vvf per un presunto parapendio nel lago, ma era un falso allarme

Hanno dato esito negativo le ricerche, da parte dei vigili del fuoco, di un presunto parapendista disperso. Alcuni testimoni avrebbero infatti lanciato l'allarme al 112 poco prima delle ore 13, riferendo di aver visto il velivolo ultraleggero precipitare nelle acque del lago di Pusiano, spinto dalle forti raffiche di vento.

Subito sono così scattate le ricerche che, concentratesi inizialmente sul versante lecchese dello specchio d'acqua - tra Bosisio e Cesana - stanno ora interessando la zona del centro remiero di Pusiano, in provincia di Como. I vigili del fuoco hanno raggiunto la zona con gli appositi mezzi per poter perlustrare le acque del lago, particolarmente agitate a causa del forte vento.

Allertate - oltre al personale sanitario - anche le forze dell'ordine che hanno cercato di capire se mancasse qualcuno all'appello fra coloro che si sono lanciati all'ora di pranzo dal Monte Cornizzolo, storico punto di partenza degli amanti del volo in parapendio.
L'esito dell'intervento è stato tuttavia negativo: l'oggetto avvistato nel lago non era infatti un parapendio, bensì un telone che era stato scagliato nel lago dal forte vento. Un falso allarme dunque.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco