Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 204.999.223
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/07/19

Lecco: V.Sora: 152 µg/mc
Merate: 142 µg/mc
Valmadrera: 169 µg/mc
Colico: 127 µg/mc
Moggio: 149 µg/mc
Scritto Domenica 10 marzo 2019 alle 16:10

Missaglia: per il CAI una nuova sede alle medie. Siglato un accordo con il comune

La sigla della convenzione con il Comune di Missaglia e la successiva consegna delle chiavi ha sancito una tappa importante nella storia della locale sezione del CAI: l'apertura di una nuova sede presso la scuola media di Via Garibaldi. Nei giorni scorsi infatti, i volontari dell'associazione presieduta da Luigi Brambilla hanno incontrato il sindaco Bruno Crippa per formalizzare la concessione in affitto - per la durata di nove anni - dei locali che facevano parte dell'ex appartamento del custode, da qualche tempo inutilizzato.

Foto di gruppo con i soci del CAI e i referenti del Comune di Missaglia

''La nostra sezione, attiva dal 2014, conta oltre 250 soci. Da tempo eravamo alla ricerca di una sede stabile, adatta alle nostre esigenze'' ci ha detto il presidente Brambilla, ricordando che negli ultimi anni il CAI di Missaglia è stato ospitato dalla società Bellavite, nel capannone di Via 1°Maggio. Una location quest'ultima ''molto bella, ma che aveva carattere provvisorio''.
Per questa ragione da qualche mese il sodalizio aveva preso contatti con l'amministrazione comunale, per individuare una soluzione alternativa. Inizialmente l'ipotesi era quella di trovare uno spazio all'interno del Monastero della Misericordia di Missagliola, luogo ''rivelatosi poi non completamente adatto alle necessità del CAI''.

Il presidente del CAI Luigi Brambilla tra il sindaco Bruno Crippa e il dirigente scolastico Dario Crippa

A seguire insieme al Comune è stato individuato l'ex alloggio del custode all'interno della scuola media missagliese. ''La proposta ci è subito piaciuta molto perchè la sede si trova in una posizione centrale, accanto all'edificio scolastico, con cui già collaboriamo attraverso il progetto Vivere la Montagna, che contempla interventi in classe e un'uscita finale nel territorio'' ha aggiunto Brambilla.
Da martedì dunque, le chiavi dell'appartamento sono state consegnate ufficialmente nelle mani del CAI che dovranno corrispondere al Comune un canone di affitto, dal quale saranno scomputate le spese sostenute per rimettere a nuovo la sede. Attualmente infatti l'alloggio è composto da vani: serve dunque un intervento di ristrutturazione per ricavare una sorta di open space.

La consegna delle chiavi

Presente alla breve cerimonia svoltasi presso la sala consiliare di Palazzo Belgiglio, anche il dirigente scolastico dell'istituto comprensivo, prof.Dario Crippa. ''E' sempre stato un ottimo interlocutore per noi, nonchè un simpatizzante della nostra associazione'' ha aggiunto Brambilla, annunciando poi il primo appuntamento in programma nell'ambito della nuova stagione del CAI missagliese. Il 24 marzo si terrà infatti un pranzo rustico presso Cascina Selvatico, con la simbolica piantumazione di un oliveto, alla memoria anche del compianto socio Donato Fumagalli, spentosi nei mesi scorsi a soli 53 anni.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco