Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 243.523.509
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 27 marzo 2019 alle 15:21

Suello, elezioni: lista bulgara, i ''popolari'' non si ricandidano. Ci sarà soltanto una squadra

Lista bulgara a Suello dove, per il prossimo mandato amministrativo, il gruppo "Popolari per Suello", attuale formazione di minoranza, non si presenterà.
A dare la conferma delle voci di queste ultime settimane è lo stesso portavoce del gruppo e attuale consigliere Ernesto Crimella. "Riteniamo che l'esperienza della nostra squadra sia destinata a finire. È risaputo che esistono difficoltà ad avvicinare le persone alla politica, sopratutto nei piccoli comuni dove è radicata la presenza di associazioni. La legislazione vigente poi, non aiuta il nostro compito in quanto relega la minoranza a un ruolo marginale. I giovani preferiscono impegnarsi in altri campi, come l'oratorio o le società sportive presso le quali si sentono più gratificati ad apportare il loro contributo mentre la politica resta da parte".

Da sinistra Ernesto Crimella, Daniele Mauri e Giuseppe Mauri del gruppo Popolari per Suello

Il gruppo quindi, nonostante i tentativi di avvicinare qualche nuovo appassionato alla politica, non è riuscito a dare continuità all'operato attraverso nuovi innesti.
Ormai alla fine di marzo, a circa un mese dalla scadenza per la presentazione delle liste, emerge che a Suello solo una squadra, quella dell'attuale maggioranza, si presenterà alla chiamata elettorale. "Ci dispiace non ripresentarci. In democrazia e anche nei piccoli comuni sarebbe sempre meglio avere il contraltare e una voce di controparte. D'altro canto abbiamo cercato di svolgere al meglio il nostro ruolo presentando proposte e progetti, sempre rispettosi del ruolo di pungolo e ricerca del bene comune che ha la minoranza. Siamo contenti di essere riusciti a far realizzare la palestra della primaria senza il campetto sportivo. Abbiamo anche condiviso con l'attuale amministrazione le problematiche sovra comunali. Ora auguriamo al nuovo sindaco un proficuo lavoro per ridare slancio e vitalità al paese".
L'attuale capogruppo, Giuseppe Mauri, dopo due mandati da primo cittadino e il ruolo nella minoranza, ha dichiarato: "non
Giacomo Valsecchi, vicesindaco uscente
proseguirò l'impegno in quanto nei prossimi anni dovrò ancora di più concentrarmi sul lavoro (è vicepresidente dell'autorità di bacino, ndr). Ci sono una serie di progetti che vorrei continuare a seguire e a sviluppare".
Dall'altro lato "In campo per Suello", guidato dall'attuale sindaco Carlo Valsecchi, si ripresenterà con la figura dell'attuale vicesindaco Giacomo Valsecchi, che da dieci anni è il braccio destro del primo cittadino uscente che aveva già dichiarato a gennaio la volontà di terminare la propria esperienza amministrativa. "Vorrei restare fuori dal consiglio per il prossimo mandato ma, per una questione di correttezza verso chi mi ha accompagnato nel percorso, se dovessero chiedermi il supporto come consigliere non mi tirerò indietro".
"Nella nuova squadra resteranno molti degli attuali consiglieri che daranno continuità al progetto, mentre in cinque lasceranno il gruppo. Ho accettato di candidarmi soltanto a fronte della riconferma di una parte delle persone con cui ho lavorato in questi anni. Purtroppo Carlo aveva già manifestato l'intenzione di non candidarsi più come sindaco e noi non abbiamo voluto far cadere nel vuoto il percorso portato avanti in questi anni" ha dichiarato Giacomo Valsecchi, che ha accettato l'incarico dal gruppo dopo cinque anni in opposizione e dieci da vicesindaco.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco