• Sei il visitatore n° 344.917.486
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 28 marzo 2019 alle 14:43

Garbagnate: adozione della variante per parcheggio e marciapiede in Via Fumagalli

Adottata, dal consiglio comunale di martedì 26 marzo, la variante al piano di governo del territorio (Pgt) relativa a via Fumagalli a Garbagnate Monastero.
"La variante riguarda via Fumagalli dove, a seguito di una perizia statica, è stata istituita la viabilità alternata. Oltre alla creazione di un marciapiede e dei parcheggi, andremo a metterla in sicurezza. Su via dei Fiori, invece, faremo una semplice riclassificazione dell'area" ha spiegato il sindaco Sergio Ravasi lasciando la parola all'architetto Fabrizio Monza, che nel 2014 aveva seguito l'iter della variante del documento urbanistico.

Primo da sinistra l’architetto Fabrizio Monza

Per via dei Fiori, l'area prevista per servizi (parcheggi) tornerà ad essere agricola, mentre su via Fumagalli si farà il passaggio inverso. Da area agricola verrà destinata a servizi per la realizzazione di 26 posti auto. "Nel piano territoriale di coordinamento provinciale tale parte è considerata d'interesse in quanto ci sono una sommità e alcuni versanti. È pertanto una zona geomorfologica da tutelare con terrazzamenti verso sud".
La consigliera di opposizione Ilaria Villa ha chiesto il motivo per cui verrà tolto il parcheggio di 5.000 mq previsto in precedenza sullo spazio agricolo di via dei Fiori per spostarlo su via Fumagalli nonostante, a distanza di cinque anni dall'ultimo Pgt, non ci siano stati mutamenti.
"Abbiamo fatto una scelta diversa rispetto all'amministrazione precedente a causa delle necessità che si sono presentate su via Fumagalli. La nostra idea è stata quella di ridurre di due terzi il consumo di suolo e di spostare i parcheggi" ha risposto Ravasi. "Notiamo che si arriva all'adozione ora che siamo alla scadenza del mandato amministrativo. L'urgenza però c'era già prima e per oltre un anno non si è fatto nulla" ha affermato Ilaria Villa, motivando l'astensione.
Lo stesso voto è stato dato da Maurizio Fumagalli che ha offerto questa spiegazione: "non aveva una logica prevedere un parcheggio di quella metratura davanti alla proprietà Colombo. Spetterà poi alla prossima amministrazione valutare tutti gli aspetti".
Il documento verrà infatti pubblicato per 30 giorni; seguirà un identico periodo per la raccolta delle osservazioni e, ancora, per le contro deduzioni.
Dal momento che la definitiva approvazione avverrà con il prossimo mandato amministrativo, la legge prevede un periodo aggiuntivo di 90 giorni per concludere le pratiche burocratiche.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco