Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 255.857.786
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 29 marzo 2019 alle 18:07

Paolo Amati ha annunciato il suo ritiro dalla scena politica

Paolo Amati
Quindici anni da consigliere comunale, quindici anni coerentemente sempre all'opposizione. "Sempre dalla parte sbagliata del tavolo": è in pillole la carriera politico-amministrativa di Paolo Amati, capogruppo di ''Obiettivo Cassago Futura'', che ha scelto il consiglio comunale di mercoledì sera per annunciare la sua volontà di non ricandidarsi alle prossime amministrative. Ufficialmente per gli "impegni famigliari" anche se, probabilmente, nella sua scelta ha influito anche il nuovo assetto dell'annunciata, ma non ancora confermata, lista del centrodestra cassaghese. Che non vedrà al suo interno neppure gli altri attuali consiglieri dell'opposizione: "la nostra lista non si presenterà alle prossime elezioni. Non ci ricandideremo" ha annunciato Amati, a nome anche di Maria Luisa Valnegri, Samanta Puricelli, Andrea Fumagalli, gli altri consiglieri eletti un lustro fa. "Li ringrazio per l'aiuto, la presenza e l'impegno di questi cinque anni" ha detto il capogruppo in uscita che nei suoi ringraziamenti ha voluto ricordare anche la famiglia, "che mi ha trasmesso la passione per la politica", e il gruppo storico della lista. "Mi hanno permesso di crescere, di conoscere da vicino la realtà di Cassago Brianza e di poter dare il mio contributo" ha detto, rivolgendosi agli ex candidati Fortunato Riva e Norberto Riva, per l'occasione tra il pubblico. Sui cinque anni in consiglio comunale, Paolo Amati ha espresso il rammarico di "una collaborazione tra opposizione e maggioranza che ha conosciuto degli alti e bassi in questo periodo, anche se non è mai venuto meno il rispetto tra persone che si conoscono e si incontrano anche al di fuori dell'assise comunale". A Paolo Amati e al resto dei consiglieri della lista di opposizione la sindaca Rosaura Fumagalli ha rivolto un pensiero e un ringraziamento per "aver sempre esposto le vostre critiche con rispetto".
A.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco