Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 204.849.408
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 29/06/19

Lecco: V.Sora: 169 µg/mc
Merate: 172 µg/mc
Valmadrera: 172 µg/mc
Colico: 135 µg/mc
Moggio: 191 µg/mc
Scritto Lunedì 01 aprile 2019 alle 09:34

Costa: i ragazzi delle medie si battono contro l'inquinamento del pianeta

Un sabato mattina interamente dedicato all'ambiente quello svoltosi il 30 marzo presso la scuola media Don Bosco di Costa Masnaga che, come altri plessi del circondario, ha aderito all'iniziativa proposta da Greta Thunberg, sedicenne svedese candidata al premio Nobel per la pace, che ha indetto una vera e propria battaglia di protesta contro l'inquinamento del pianeta.

"Abbiamo deciso di realizzare questo progetto per sensibilizzare e coinvolgere attivamente i ragazzi nel rispetto e nella cura dell'ambiente che li circonda'' ci ha spiegato la prof.ssa Maria Grazia Molteni.
Gli alunni dell'istituto, molto entusiasti e motivati, hanno preso parte alle iniziative proposte affrontando questa problematica sotto molteplici punti di vista e sviluppando il tema della salvaguardia ambientale in diverse materie.

Le classi prime, grazie alla guida esperta dei volontari di Legambiente, hanno svolto una ricerca ed un'analisi dello stabile scolastico soffermandosi su una valutazione dell'impatto ambientale che generano le risorse da esso utilizzate. Suddivisi in piccoli gruppetti e attraverso la giocosa modalità "caccia risorse", gli alunni hanno avuto modo di rendersi conto dell'impatto ambientale dei loro comportamenti ed azioni quotidiane. È stato svolto, inoltre, un laboratorio di riciclaggio con la realizzazione di un cartellone e un mappamondo.

Le classi seconde hanno sviluppato una mappatura naturalistica ed ecologica di alcune zone del paese soffermandosi su alcuni specifici aspetti: osservazione del verde, copertura, usi umani e paesaggio. Il progetto è stato realizzato con la collaborazione dei volontari della cooperativa Demetra ed è inserito in un più ampio progetto con il parco regionale della Valle del Lambro, volto a indirizzare i ragazzi nel rispetto delle componenti naturalistiche, ecologiche, ambientali e sociali del nostro territorio.
Le classi terze hanno affrontato un lavoro maggiormente tecnico sull'energia rinnovabile, grazie all'intervento degli alunni dell'istituto superiore "P.A. Fiocchi" di Lecco che hanno mostrato alcuni modellini di edifici con pannelli fotovoltaici. Nella giornata di sabato le classi hanno partecipato ad un incontro con alcuni referenti dell'AVIS legato al benessere e alla salute dell'uomo e dell'ambiente.

Il progetto prevede un impegno continuativo, che si protrarrà fino a giugno, da parte dei ragazzi che, ogni venerdì della settimana, sono chiamati a svolgere dei piccoli compiti di salvaguardia ambientale. Un'iniziativa in cui gli alunni hanno modo di mettersi in gioco e partecipare attivamente.

Sa.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco