• Sei il visitatore n° 344.875.724
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 10 aprile 2019 alle 14:25

Calcio: il gso S.Giorgio vince il campionato e ritorna in seconda categoria dopo 4 anni

Quattro anni dopo la retrocessione, la prima squadra del GSO San Giorgio di Casatenovo ha riconquistato - dopo il tentativo fallito della passata stagione - un posto in Seconda Categoria. Era infatti l'aprile 2015 quando, dopo uno spareggio perso con la squadra di Bellagio, la San Giorgio scivolava nella categoria inferiore.

I festeggiamenti della squadra dopo la promozione

Ad aprile 2019 invece, la squadra del capoluogo casatese ha vinto il campionato con due giornate d'anticipo, conquistando il primo posto e di conseguenza l'accesso diretto al campionato di Seconda Categoria lecchese. L'atto conclusivo della cavalcata trionfale, che ha posto la parola fine ai giochi, è stata la partita di domenica 7 aprile, giocata ''in casa'' contro l'Oratorio Cassago, che con il risultato di 3-0 ha permesso ai casatesi di laurearsi matematicamente campioni. La partita, iniziata alle ore 15.30, ha visto il dominio quasi assoluto della San Giorgio, che ha concesso pochissime occasioni agli avversari. Ad aprire le danze è stato Guadagnini, con una punizione magistrale che si è insaccata sul secondo palo alle spalle del portiere; a seguire, un calcio di rigore procurato e trasformato da Forneris ha portato la squadra sul 2-0. Nel secondo tempo ci ha pensato A.Casiraghi a chiudere la partita, con un colpo di testa all'interno dell'area di rigore che ha regalato il definitivo 3 a 0 ai ragazzi di mister Marco Inzillo, consentendo così alla squadra di dare il via ai lunghi festeggiamenti, che si sono prolungati sia in campo, sia negli spogliatoi.

L'ultima partita è stata solo una delle tante prove superate dalla San Giorgio quest'anno, in un campionato che, come ci ha detto l'allenatore, non è stato privo di ostacoli. "La stagione è andata abbastanza bene, non siamo partiti nel migliore dei modi, ma poi abbiamo recuperato e finito il girone d'andata in testa e con una buona situazione atletica. Il problema grosso è stata la pausa invernale e le due partite saltate, che abbiamo dovuto recuperare a metà stagione in un lasso di tempo ristretto: cinque partite in un mese sono faticose sia a livello fisico che mentale. Questo ha abbassato il livello delle nostre prestazioni, ma abbiamo poi ritrovato un grande stato di forma con l'ultima partita giocata".

Il campionato 2018/2019 ha quindi regalato grandi soddisfazioni al mister, il quale può far tesoro dei numeri raggiunti. Sono infatti 62 i punti attuali, 11 in più della seconda squadra in classifica, con ancora due gare da disputare. La società ha conquistato ben 19 vittorie, 5 pareggi e soltanto 4 sconfitte, con dei sostanziosi numeri in attacco e difesa: le reti messe a segno sono attualmente 72, le più alte del campionato (realizzate anche grazie ai diversi giocatori presenti nella classifica marcatori, tra cui Guadagnini con 17 reti e Forneris con 16, attualmente al secondo e terzo posto tra i goleador), mentre la difesa ha subito 38 gol.

Il capitano Marco Bassani e mister Marco Inzillo

Mister Inzillo, consapevole dei propri mezzi, ci ha descritto così il segreto del successo e dei numeri raggiunti. "Quando ho preso in mano questa squadra due anni fa, ho subito capito che questa non era una rosa da terza categoria. Già l'anno scorso ci siamo giocati un posto per avanzare, ma non siamo riusciti e stavolta di conseguenza, eravamo lì per giocarcela. Siamo andati in campo partita dopo partita, con la consapevolezza di poterle vincerle, altrimenti non avremmo fatto così bene. La gara del girone d'andata col Brongio, uno scontro diretto per il primo posto, è stata la scintilla: li abbiamo sorpassati e da lì non abbiamo mollato la vetta".

Il successo maturato e i risultati conseguiti durante la prima stagione hanno portato a parlare di nuovo della prima squadra del GSO San Giorgio, che si appresta a lasciare dopo quattro anni una categoria che non le compete. Gli stessi dirigenti, che hanno espresso la loro soddisfazione e fatto i complimenti ai ragazzi e allo staff, hanno ammesso che finalmente si sente parlare di più di questa squadra. "Sono un amante del calcio, spero che questa vittoria possa dare un segnale a tutta la società, specialmente al settore giovanile. Credo che un ragazzo debba poter sognare di giocare un giorno in Prima Squadra, recuperando quei valori che sono andati un po' persi in questi ultimi anni. In giro si inizia a parlare della San Giorgio, qualcuno ha cominciato ad aprire gli occhi: la prima squadra è una figura importante per far sì che un ragazzo venga a giocare con degli obiettivi'' ha affermato il mister.

La rosa e lo staff tecnico

È chiaro quindi che, oltre alla vittoria, adesso la società guardi anche al futuro, con la speranza di continuare questo cammino di crescita non solo con la Prima Squadra, ma in tutti i settori. Il punto di partenza sarà sicuramente la nuova stagione, dove la Prima Squadra punterà a mostrare tutto il proprio valore. "Faremo la Seconda Categoria, ci sono dei regolamenti da seguire riguardo, ad esempio, i fuoriquota, ma l'obiettivo sarà quello di giocare un buon campionato" ha concluso Inzillo.

Non resta infine, che festeggiare ancora una volta il grande traguardo raggiunto, nell'attesa di poter calcare nuovamente i campi della Seconda Categoria con l'inizio della prossima stagione.
Alessandro Vergani
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco