Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 215.389.395
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Venerdì 12 aprile 2019 alle 18:31

Casatenovo: il maltempo non ferma il 3° Piedibus-day. Zaino in spalla i bambini passo dopo passo raggiungono le 4 scuole

Alcune immagini del Piedibus day in scena questa mattina a Casatenovo

Terza edizione e terzo successo per il Piedibus day, l'iniziativa nata dalla collaborazione tra il comitato Piedibus e la Pro loco con il patrocinio dell'assessorato all'istruzione del Comune di Casatenovo e ATS Brianza, con l'obiettivo di riflettere sui tanti benefici legati all'abitudine di andare a scuola...a piedi.

Bambini e volontari in cammino verso la scuola di Capoluogo

Il maltempo di questa mattina non ha scoraggiato i piccoli partecipanti che intorno alle ore 8, accompagnati da genitori e volontari, si sono presentati nei diversi punti di incontro stabiliti, a capoluogo così come nelle frazioni, per poi raggiungere passo dopo passo le quattro scuole primarie casatesi.

Zaino in spalla - ''armati'' in alcuni casi di ombrelli - ma soprattutto carichi di tanto entusiasmo, gli studenti si sono lasciati coinvolgere dallo spirito positivo dell'iniziativa che quest'anno è stata arricchita da alcune presenze davvero speciali: tampolieri, sbandieratori, draghi, leoni cinesi e tamburini, che per alcuni momenti hanno animato marciapiedi e piste ciclopedonali casatesi, rendendoli luoghi di socializzazione e di divertimento.

Il gruppo di Valaperta

Attivo a Casatenovo da ormai nove anni, il progetto - al quale hanno aderito anche molti altri comuni del territorio - contribuisce infatti al benessere fisico dei bambini, alla loro socializzazione e allo stesso tempo limita il traffico e l'inquinamento prodotto dai mezzi in transito sulle strade.

Stamani i numerosi gruppi formati da grandi e piccini - con le inconfondibili pettorine gialle - si sono messi in cammino per raggiungere i rispettivi plessi scolastici di Crotta, Bracchi, Grassi e Capoluogo. Erano presenti anche gli amministratori: dal sindaco Filippo Galbiati all'assessore Fabio Crippa, fino ai consiglieri Enrica Baio e Gaetano Caldirola, con quest'ultimo che nel duplice ruolo di consigliere comunale e presidente della consulta frazioni, ha supportato attivamente il comitato Piedibus nell'organizzazione dell'iniziativa.

Il gruppo di Cassina de' Bracchi

''Questa giornata rappresenta ormai un appuntamento consolidato e di collaborazione fra diverse realtà che ruotano intorno al mondo della scuola. Quest'anno in particolare, abbiamo voluto mettere l'accento sulla festa, cercando di rendere gioiose tutte le linee e le strade. Sono stati quindi coinvolti sbandieratori, tamburini, trampolieri, i leoni cinesi della Casatesport e altri ospiti esterni'' ci ha detto Caldirola, ringraziando alunni, genitori, insegnanti e volontari per la partecipazione all'iniziativa ma in particolare per l'adesione quotidiana al Piedibus. ''All'inizio può essere visto come un impegno, ma i benefici sono di gran lunga superiori ad ogni sforzo. Quest'anno oltre alla Pro loco e agli Alpini abbiamo avuto la presenza dei referenti di ATS Brianza con i quali a partire dal prossimo anno scolastico intendiamo avviare una collaborazione proponendo delle serate sul benessere, per trattare argomenti quali l'alimentazione, il sonno e il riposo''.

Una volta entrati in classe, l'iniziativa non si è esaurita per i bambini, che insieme ai loro insegnanti si sono dedicati ad una serie di attività che hanno contribuito a sottolineare ancora una volta gli aspetti positivi del Piedibus. Un'altra novità di quest'anno - oltre al segnalibro distribuito come gadget - era rappresentata dall'iniziativa PiediART: grazie alla collaborazione dei professori e studenti di arte della scuola media Maria Gaetana Agnesi, è stato realizzato un "Progetto Artistico" su tela che verrà finalizzato nelle scuole primarie.

Il gruppo di Rogoredo alla partenza verso Cascina Grassi

I disegni avranno tutti con un filo conduttore unico: il bello del camminare e i sensi che si sviluppano nel cammino: la vista di animali e insetti che si incontrano, l'udito, i profumi della natura, la bellezza dello stare insieme, il tutto con lo sfondo delle quattro scuole primarie e un elemento comune, il logo del Piedibus rivisitato con la fantasia del professor Caristo.
Si è rivelata come di consueto preziosa, la presenza dei fotografi del Gruppo AFCB, che hanno immortalato con decine e decine di scatti, la bellissima iniziativa, che nemmeno il maltempo e la pioggia hanno saputo scalfire.

Il gruppo in partenza da Galgiana verso Crotta

Se la mattinata odierna si è rivelata un successo, la speranza ora è che il Piedibus possa divenire sempre più partecipato, intercettando l'adesione di altri piccoli alunni desiderosi di testare in prima persona questa forma di mobilità sostenibile. Con il nuovo anno scolastico si è registrato un aumento di circa il 15% degli iscritti: sono infatti 120 i ragazzi e le famiglie che hanno scelto quotidianamente questo servizio (circa il 22% degli studenti) accompagnati da 40 volontari che sono la vera forza motrice del progetto. Numeri che fanno ben sperare anche per il futuro.

Il gruppo di Campofiorenzo alla scuola di Cascina Grassi

FOTOSERVIZIO A CURA DEL GRUPPO AFCB
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco