Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 220.177.543
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Lunedì 29 aprile 2019 alle 15:21

Annone: sorpreso durante il furto in un'azienda. 55enne croato finisce in manette

La refurtiva recuperata dai militari
Arresto nella nottata di oggi ad Annone, dove i carabinieri della stazione di Oggiono hanno fermato Velija Halilovic, 55enne croato e residente in provincia di Milano, già noto alle forze di polizia, per furto aggravato in concorso.
I militari, impegnati in attività di controllo del territorio, sono stati allertati intorno alle ore 21 per una una segnalazione di furto di un furgone, avvenuto in Castello di Brianza, ai danni di un panificio del luogo. Il mezzo è stato intercettato dopo circa un'ora in ad Annone, all'interno di una ditta specializzata nella rivendita di macchine per panifici; qui tre malviventi che stavano consumando un furto, alla vista dei carabinieri hanno tentato di darsi alla fuga, abbandonando il mezzo.
La pronta reazione dei militari ha consentito di fermare il cittadino croato e recuperare il veicolo all'interno del quale erano già state caricate varie attrezzature per panifici e pasticcerie, trafugate dall'azienda.
L'intera refurtiva, del valore di circa 96.000 euro è stata restituita all'avente diritto, così come il veicolo asportato a Castello di Brianza.
Le successive verifiche svolte dai carabinieri hanno permesso di accertare che l'arrestato si era altresì sottratto all'esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Milano, dovendo scontare una pena di anni 3 e mesi 8 di reclusione per reati contro il patrimonio, commessi nelle province di Massa Carrara e Brescia.
Il 55enne nella mattinata odierna è stato condotto presso il tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il giudice, nel convalidare l'arresto, ha disposto la custodia cautelare in carcere.

 

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco