Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 204.955.595
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/07/19

Lecco: V.Sora: 152 µg/mc
Merate: 142 µg/mc
Valmadrera: 169 µg/mc
Colico: 127 µg/mc
Moggio: 149 µg/mc
Scritto Venerdì 10 maggio 2019 alle 18:03

Uniti per Castello: presentata la lista a sostegno di Aldo Riva

Nella serata di mercoledì 8 maggio il gruppo di «Uniti per Castello» ha presentato la propria lista e il proprio programma in vista delle elezioni comunali di fine maggio. L'evento si è svolto presso l'area feste di Prestabbio e a coordinare la serata è stato direttamente il sindaco uscente Aldo Riva che ha scelto di candidarsi per un secondo mandato.

Un momento della serata di presentazione

Dopo aver passato rapidamente in rassegna le opere pubbliche giunte a compimento in queste settimane, Riva ha presentato al pubblico presente in sala i membri della lista elettorale «Uniti per Castello» che lo sosteranno alle prossime elezioni. Come lo stesso sindaco aveva già anticipato negli scorsi mesi, la lista coniuga cinque consiglieri comunali uscenti, che hanno optato per riconfermare la propria presenza ricandidandosi per un altro mandato, con cinque nuovi candidati non presenti alle scorse elezioni.

Un rinnovo esattamente al 50% che, nelle intenzioni del primo cittadino uscente, potrà portare all'inserimento di nuove professionalità ed esperienze in consiglio comunale. Fra i consiglieri uscenti che hanno scelto di ricandidarsi troviamo Alessandro Formenti - attuale Vicesindaco con delega ai lavori pubblici - Massimo Riva - consigliere membro di diverse commissioni comunali - Mario Pirovano - attuale capogruppo di maggioranza - Marica Pirovano e Elena Formenti. Fra gli amministratori uscenti che hanno scelto di non ricandidarsi spicca sicuramente il nome di Fiordaliso Fumagalli, attuale assessore all'istruzione e alla cultura che non correrà per un posto da consigliere comunale.

Il candidato sindaco

Fra i volti nuovi che entrano nella lista «Uniti per Castello» il più conosciuto è forse Aurelio Longoni, oggi pensionato, che in passato ha avuto esperienze amministrative sia a Dolzago che nello stesso comune di Castello Brianza. Gli altri quattro nuovi candidati sono: Jessica Farina 33enne laureata in ingegneria gestionale, Giulio La Rosa 42enne operaio, Giuseppe Nanì 47enne operaio, Angelo Mazzeo 45enne operaio.
«Integrità e trasparenza, solidarietà, rispetto dell'ambiente e cultura del fare saranno le nostre linee guida» ha dichiarato il candidato sindaco Aldo Riva. Il quale ha poi sottolineato un punto per lui «particolarmente importante» ovvero il «rispetto di ogni euro pubblico speso».

Aldo Riva, candidato sindaco

Alessandro Formenti, Angelo Mazzeo, Aurelio Longoni, Elena Formenti

Giulio La Rosa, Jessica Farina, Giuseppe Nanì, Marica Pirovano

Mario Pirovano e Massimo Riva

Sulla base di queste linee guida il gruppo di «Uniti per Castello» ha elaborato un programma costituito da ben 67 proposte specifiche da attuare nei diversi ambiti. Fra le quali troviamo il sostegno all'infanzia con la volontà di agevolare la creazione di un asilo nido privato convenzionato, la creazione di una nuova biblioteca, la predisposizione di un progetto per la creazione di una nuova scuola, la volontà di incentivare la sicurezza dei pedoni con nuovi attraversamenti e piste ciclopedonali, la scelta di introdurre la tariffazione puntuale in tema di rifiuti, e l'impegno a creare nuovi strumenti di informazione rivolti ai cittadini.

Il gruppo di Aldo Riva ha poi sottolineato come durante il prossimo mandato sarà necessario rinnovare il Piano del Governo del Territorio. Fra le varie intenzioni c'è la volontà di favorire il recupero delle aree dismesse come l'area ex Vignati.

L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco