Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 204.658.266
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 29/06/19

Lecco: V.Sora: 169 µg/mc
Merate: 172 µg/mc
Valmadrera: 172 µg/mc
Colico: 135 µg/mc
Moggio: 191 µg/mc
Scritto Lunedì 27 maggio 2019 alle 21:40

Garbagnate: Colombo eletto sindaco (70%). Ravasi sconfitto

Ha sfiorato il 70%. Mauro Colombo si è imposto sindaco con 1003 preferenze sul primo cittadino uscente Sergio Ravasi, rimasto fermo a 444 voti (30,68%).
Dopo cinque anni di lavoro in minoranza e diversi anni di esperienza in consiglio comunale, per la prima volta Colombo è stato eletto sindaco dai cittadini, per giunta con un ampio margine che segna un grande distacco. "È una sensazione appagante. Abbiamo lavorato sul territorio per cinque anni e questo ci ha premiati. I cittadini hanno capito che ci vuole il contatto tra amministrazione e cittadinanza: dopo che lo abbiamo messo in evidenza in campagna elettorale, ora spetta a noi portarlo avanti. Faremo di tutto per stare con la gente".

Il neo sindaco Mauro Colombo

Il gruppo "Tradizione e futuro" sperava di venire ripagato alle urne. "Dopo oltre un mese e mezzo ad andare nelle case per capire quali fossero le esigenze dei cittadini, l'aspettativa era molto alta, certamente non a questi livelli. Con questo risultato i cittadini hanno senza dubbio mostrato la voglia di cambiamento. Ora il gruppo deve lavorare: io sarò il collante. La squadra c'è, ognuno con le proprie competenze: ciascun consigliere eletto avrà la sua delega".
Il neo primo cittadino ha già le idee molto chiare. Oltre ai consiglieri, ha scelto i nomi di chi dovrà condividere con lui la maggior parte delle decisioni: entreranno in giunta Ilaria Villa come vicesindaco e assessore ai lavori pubblici, mentre Gigliola Bonacina subentrerà come assessore esterno alla scuola e alla cultura. In questo modo Colombo avrà anche la possibilità di avvalersi della presenza di un consigliere in più.
Era conscio di non avere la vittoria in tasca, ma certamente il grande scarto ha lasciato amareggiato Sergio Ravasi, che ha tentato il bis con il gruppo "Nuove Direzioni". "Non ci aspettavamo di vincere per forza ma di essere più o meno vicini. Vedere questa percentuale fa male dopo cinque anni di lavoro spesi per il paese. Significa che non è stato riconosciuto il nostro lavoro: ne prendo atto. Accetto la sconfitta e faccio gli auguri sinceri a chi ci sostituirà. Ho svolto tre mandati in maggioranza. Il mio ruolo ora sarà quello della minoranza e lo farà secondo la mia idea: se la maggioranza fa bene va lodata, se fa male va messo il dito nella piaga".
Al suo fianco, in consiglio, ci saranno Elisabetta Rigamonti che ha ottenuto 54 preferenze e la candidata più giovane del gruppo, Francesca Fornoni che ha ricevuto 12 voti.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco