Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.733.206
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 31 maggio 2019 alle 17:06

Bulciago: in prognosi riservata i conducenti delle due auto scontratesi sul cavalcavia della SP342

Un impatto frontale violentissimo quello avvenuto all'altezza del cavalcavia a scavalco della linea ferroviaria Milano-Lecco via Molteno, con gravi conseguenze per i conducenti delle due vetture. Sono ancora in corso gli accertamenti da parte dei carabinieri della Compagnia di Merate per stabilire con esattezza la dinamica del sinistro stradale avvenuto ieri sera poco dopo le 23.30 lungo la SP342 a Bulciago, in località Campolasco.

Coinvolte nello scontro una Fiat Punto e una Citroen C1, entrate in collisione fra loro mentre viaggiavano in direzioni di marcia opposte; la prima verso Como, l'altra verso Bergamo. Un schianto devastante, con i due mezzi che a seguito del violento urto hanno terminato la propria corsa a diversi metri di distanza dal punto di impatto, finendo ai margini opposti della carreggiata.


Immediata è scattata la chiamata ai soccorsi da parte di alcuni testimoni che hanno assistito alla scena. Sul posto si sono portate diverse ambulanze - supportate da personale medico - inviate dalla centrale Areu 112 che hanno prestato soccorso ai due feriti: al ragazzo classe 1997 al volante della Punto blu vecchio modello e alla 36enne di Casatenovo che viaggiava sulla C1.

Per estrarre dall'abitacolo accartocciato dell'utilitaria il giovanissimo conducente - C.S., residente a Cibrone di Nibionno - i vigili del fuoco del comando di Lecco hanno dovuto lavorare parecchio, affidandolo alle cure dei sanitari che lo hanno successivamente accompagnato in ambulanza al Fatebenefratelli di Erba. Lì un elisoccorso lo attendeva per trasferirlo all'ospedale di Circolo di Varese, dove il 22enne nibionnese si trova ancora ricoverato in prognosi riservata: le sue condizioni sono molto gravi, ma stabili.

Apprensione anche per la giovane donna di Casatenovo. Trasferita ieri sera all'ospedale Manzoni di Lecco in codice giallo, C.A., classe 1983, è ricoverata in prognosi riservata nel reparto di neurorianimazione. Le sue condizioni appaiono serie: solo il trascorrere delle ore potrà fornire ulteriori aggiornamenti circa il suo quadro clinico.


A rilevare il sinistro - come dicevamo - sono stati i carabinieri della stazione di Costa Masnaga che hanno raccolto la testimonianza di altri automobilisti che hanno assistito al grave episodio. Spetterà a loro infatti, ricostruire con esattezza la dinamica dell'evento, attribuendo eventuali responsabilità. L'ipotesi più probabile infatti è che una delle due auto abbia parzialmente invaso la corsia di marcia opposta, causando così lo scontro frontale.

Per circa due ore la strada provinciale 342 è rimasta chiusa al transito dei mezzi nel tratto in prossimità del ponte della ferrovia di Campolasco, sino alla conclusione dei rilievi da parte delle forze dell'ordine. Operazioni a cui hanno assistito - complice la strada sempre particolarmente trafficata nonostante l'orario serale-notturno - un nutrito capannello di residenti e passanti.
Articoli correlati:
31.05.2019 - Bulciago: frontale tra due autovetture sulla Briantea. 23enne alla guida di una Punto è grave, ferita una donna di 35 anni
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco